Roberto Vecchioni inaugura la 50° edizione del Toscanello d'Oro

Dal 29 maggio al 2 giugno a Pontassieve cinque giorni di vino, degustazioni e spettacoli con Neri Marcorè e Lorenzo Baglioni

Si inaugura mercoledì 29 maggio la 50esima edizione del Toscanello d’Oro. Sarà Roberto Vecchioni a dare il via all’edizione che celebra metà secolo della kermesse che anima il centro storico di Pontassieve. Alle ore 18.30 negli stand della Cittadella del Vino in piazza Vittorio Emanuele II il cantautore, scrittore e professore racconterà i suoi 50 anni di carriera, un incontro aperto a tutti in cui condividerà la propria storia di musica e parole. A Seguire sarà aperta presso il Museo Geo di Piazza Vittorio Emanuele II, la mostra fotografica dedicata alla storia del Toscanello, a cura di Laura Bati.

Sempre la sera di mercoledì 29, presso la Cittadella del Vino, sarà invece presentato il libro “Toscanello d’Oro. 50 anni di storia, di vino, di festa” curato da Daniele Pasquini e Francesco Guidotti: due occasioni per condividere con il territorio la storia della più longeva manifestazione del territorio. Un inizio all’insegna della tradizione e di quei tanti aspetti che hanno reso celebre questa manifestazione, con tutti gli stand a fare da corollario per scoprire e gustare questa terra e i suoi prodotti di eccellenza.

In cartellone anche lo spettacolo dell’attore, presentatore e cantautore Neri Marcorè (sabato 1° Giugno ore 21.15), vera e propria star “poliedrica” della tv, del cinema e del teatro, che si esibirà sul palco di Piazza Boetani proponendo uno show di parole e musica.

Altro evento di punta, lo spettacolo “Selfie” con Lorenzo Baglioni (domenica 2 giugno ore 21.15): un vero e proprio fenomeno che grazie a milioni di visualizzazioni sul web è sbarcato a Sanremo e in tv: un successo fatto di canzoni ironiche e irriverenti con cui affronta, spesso, temi sociali o “didattici”.

Il cuore della manifestazione resta però il vino: piazza Vittorio Emanuele II e via Tanzini saranno interamente dedicate alla 'Cittadella e alla Via del Vino', che ospiterà gli stand delle case vinicole del territorio della Valdisieve. Per questa cinquantesima edizione, oltre al grande wine bar dedicato ai vini della Valdisieve, sono previsti dei particolari momenti di incontro con le fattorie, con degustazioni guidate, racconti a tema enologico e assaggi speciali.

Il Toscanello d’Oro fu ideato nel 1969 da un gruppo di amici del territorio della Valdisieve che immaginaro, sotto l’egida di Don Giorgio Cerbai, di realizzare una mostra-mercato di vino Chianti. L’iniziativa, realizzata per la prima volta nel 1970 a San Francesco (Pelago) divenne presto un’importante rassegna regionale e nazionale, anche grazie all’importante concorso enologico che vedeva sfidarsi le aziende agricole. Un’iniziativa riproposta con costanza nel corso degli anni e che pur attraversando nel corso dei decenni momenti di crisi e infine di profondo rinnovamento è stata portata avanti lungo cinque decenni dall’Associazione “Toscanello d’Oro” (fino ai primi anni 2000) e rinata infine grazie alla Proloco di Pontassieve. “Tanto vino è passato sotto i ponti”, ma l’esperienza storica continua la propria vita e festeggerà in grande stile le proprie “nozze d’oro”.

Per informazioni:
http://www.comune.pontassieve.fi.it

29/05/2019