L'eccellenza del pesce dimenticato, tra tradizioni, ambiente e ricette

di Marta Mancini

Sabato 27 luglio, nell'ambito della rassegna "Incontri al Caffè" presso il Festival della Versiliana a Marina di Pietrasanta, verrà presentato il calendario della stagionalità del pescato toscano

Acciughe, sugarelli, moscardini bianchi, muggini e pesci sciabola: è il cosiddetto “pesce dimenticato” o povero della Toscana che non ha niente da invidiare dal punto di vista del gusto o delle proprietà nutritive ai suoi colleghi più famosi, come il rombo o la cernia. A queste specialità è dedicata la serata di sabato 27 luglio, organizzata dalla Regione Toscana, all’interno della rassegna  "Incontri al Caffè" presso il Festival della Versiliana, a Marina di Pietrasanta. In questa occasione, verrà presentato anche il calendario della stagionalità del pescato toscano, realizzato attraverso i Fondi europei dedicati alla pesca (FEAMP).

Biologi marini del CIBM e la Capitaneria di Porto di Viareggio spiegheranno quanto sia importante il rispetto del mare e delle sue risorse, anche attraverso i piccolo gesti come la spesa quotidiana. 

Sul palco si svolgerà un cooking show, con piatti preparati chef Emanuele Borelli, al fine di valorizzare il pesce azzurro, ricchissimo di omega 3 e omega 6, che ha ancora un potenziale di consumo sia in un'ottica di protezione dell'ecosistema marino che per assicurare la continuità delle specie. Consumare “local” porta benefici anche dal punto di vista ambientale, nella diminuzione della soglia dell'inquinamento relativamente ai trasporti, e culturale, in quanto vengono tutelate le ricette della tradizione culinaria toscana.

La Regione Toscana da anni è impegnata in varie iniziative di comunicazione con lo scopo di diffondere informazioni e conoscenze riguardo il prodotto ittico in generale e il pescato locale. Uno di questi progetti è quello di Vetrina Toscana, di Regione e Unioncamere Toscana, che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti del territorio. 

Il talk show sarà presentato da Claudio Sottili, con l'intervento di Marco Remaschi, assessore all'agricoltura caccia e pesca della Regione Toscana, Roberto Scalacci, direttore agricoltura e sviluppo rurale, Giovanni Maria Guarneri, funzionario Regione Toscana, Daniela Mugnai, ufficio stampa Vetrina Toscana, Paolo Sartor, biologo marino CIBM, Alessandro Ligas, biologo marino CIBM, Ilaria Rossetti, biologa marina Aplysia, Maurizio Acampora, Cooperativa pescatori cittadella della pesca Viareggio, Paolo Costa, Cooperativa pescatori cittadella della pesca Viareggio e la Capitaneria di Porto di Viareggio.

25/07/2019