Wine&Siena: incontro tra vino, territorio e 'donne'

Quinta edizione per la manifestazione che porta nella città del Palio produttori, operatori del settore e stampa specializzata. Appuntamento dal 1 al 3 febbraio

Un'occasione per immergersi tra vino e patrimonio artistico della città: l'occasione è data da Wine&Siena la manifestazione che si terrà dal 1 al 3 febbraio, negli spazi di alcuni prestigiosi palazzi storici. Quest’anno la manifestazione si arricchisce poi  di una nuova location: il Santa Maria della Scala, l’antico spedale sulla Francigena, attivo da prima dell’anno Mille, dove si fermavano i pellegrini che dall’Europa andavano verso Roma. A 

Anteprima dell’evento fieristico il 31 gennaio, sarà il convegno realizzato in collaborazione con l’Università di Siena, Fondazione Itinera Confcommercio Siena dove sarà presentata per la prima volta la ricerca condotta dall’Università di Siena in collaborazione con l’Associazione Nazionale Donne del Vino, dedicata all’impresa femminile nel settore vitivinicolo e al cosiddetto “Gender Gap”, soprattutto riferito alle possibilità di accesso al credito

Il convegno  è in programma alle 10,30, nella sala San Donato di Rocca Salimbeni presso la sede di Banca Monte dei Paschi di Siena. La ricerca a cura dell’Università di Siena, si basa su 160 interviste a imprenditrici italiane del settore associate alle “Donne del Vino”. Il programma prevede la partecipazione della giornalista Anna Di Martino a moderare il convegno. A portare i saluti saranno Fabiano Fossali, responsabile della Direzione Mercati e Prodotti di Banca Mps, Helmuth Köcher, presidente Gourmet’s International e Wine Hunter, Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena. 

L'apertura ufficiale dei battenti si terrà poi alle 18.30  con la conferenza inaugurale presso Rocca Salimbeni e proseguirà poi a Palazzo Squarcialupi con lo Small Plates Dinner in cui sono protagonisti i ristoratori senesi e i loro piatti tipici in abbinamento ai vini presenti alla manifestazione.

Nel corso della tre giorni inoltre Palazzo Squarcialupi Santa Maria della Scala ospiterà i percorsi enogastronomici, una rassegna di case vinicole provenienti da tutta Italia, ma non solo. Tra i produttori italiani grande spazio alla Toscana che fa proprio di Siena il suo baricentro di tradizione e qualità, nonché il punto di riferimento nella cultura enologica anche a livello europeo. Oltre ai vini, anche selezionatissimi produttori tra Food, Spirits e Beer.

Il 1 di febbraio ci sarà anche la Cena di Gala Tra Borghi e Cantine al Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, cena a quattro mani con lo Chef Ciaffarafà del Ristorante Sapor Divino del Grand Hotel Continental ed Elmira del Ristorante il Giardino di Montalcino, uno dei vincitori del premio Incarnato 2019 . Ed ancora, durante l’evento, operatori del settore ed appassionati del mondo del vino potranno conoscere e degustare vini e prodotti gourmet d’eccellenza, oltre a partecipare a seminari e degustazioni guidate che approfondiscono alcune tematiche su distillati, birra e olio d’oliva.

Le Wine Masterclasses coinvolgono invece il Palazzo Sansedoni – Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Una cornice d’eccezione per uno standard di altissimo livello che porta in rassegna i migliori vini selezionati e premiati da The WineHunter Award, sinonimo di instancabile ricerca dell’eccellenza.

 

20/01/2020