Meeting diritti umani, al centro l'ambiente. Edizione dedicata a Nadia Toffa

Ventidue edizioni per l'evento che richiama giovani da tutta la Toscana a Firenze. 'Difendere il pianeta' è il filo rosso di questa edizione che si tiene  al Mandela Forum di Firenze il 10 dicembre

Sarà l'ambiente il tema trattato nel corso della 22esima edizione del Meeting dei Diritti Umani, la giornata promossa dalla Regione per discutere insieme ai giovani di temi che riguardano tutta la società: la povertà, la pace, l'acqua come risorsa, l'informazione e la libertà religiosa, l'odio e il razzismo. 

Tante questioni calde sono state affrontate dagli studenti in questi due decenni e stavolta - sono proprio loro - i primi ad aver sollevato la questione ambientale, cara a tantissimi giovani che riempiranno il Mandela Forum di Firenze da ogni angolo della Toscana il prossimo 10 dicembre.

Qui e ora dunque, non c'è più un momento da attendere e questo i giovani che parteciperanno alla giornata dal titolo  "Cose per questo mondo. In viaggio per difendere il nostro pianeta", lo sanno bene.

Ad accogliere gli studenti del Meeting sarà- dalle 9 del mattino -  l'animazione musicale affidata ai musicisti Diana Winter e Tommaso Novi. A condurre sul palco saranno invece Dj Carletto con Saverio Tommasi.

Alle 10.30 si entrerà nel vivo della manifestazione. Tra gli ospiti ci saranno i ragazzi del progetto "Re.MuTo" per i "Rulli di tamburo", Annalisa Cima e Mauro Pasqualini di "Borgo Movart", i ricercatori Tommaso Baroni e Chiara Maccelli, poi il climatologo Roberto Buizza e Tommaso Novi con la sua lezione di fischio.

Sul palco anche i "Restart" associazione di volontariato che ripareranno in diretta i dispositivi rotti o lenti, presenti anche Andrea Toscani e Simone Cariello dei "Drop Circles", infine un collegamento dall'Antartide con la ricercatrice Laura Caiazzo.

L'intervento conclusivo è affidato a Stefano Mancuso, scienziato di prestigio mondiale che dirige il laboratorio internazionale di neorobiologia vegetale (LINV – International Laboratory of Plant Neurobiology).

Le scuole che parteciperanno al Meeting dei Diritti Umani  potranno contribuire alla manifestazione attraverso la produzione di un "messaggio" da portare all'evento e che sia visibile e facilmente comunicativo (esempio: magliette, coreografie, cartelloni). I messaggi saranno valorizzati durante la giornata.

L'evento di quest'anno sarà dedicato anche a Nadia Toffa, per il suo impegno nella terra dei fuochi e a Taranto. Sara' proiettato un video tributo alla giornalista de "Le Iene" e al termine del contributo i ragazzi e le ragazze faranno un freeze omaggio a Nadia.

 

 

07/12/2019