Lavoro precario, Rossi: 'Centri per l'impiego alla Regione'

L'obiettivo del governatore toscano è quello di ottenerne la competenza e di integrarli con la formazione

La Toscana è pronta a varare nuove misure per sostenere le politiche del lavoro. Ad annunciarlo è stato lo stesso presidente Enrico Rossi"Assieme all'assessore Cristina Grieco – ha spiegato – stiamo lavorando per portare i centri per l'impiego sotto la competenza della Regione, in modo da integrarli con le politiche della formazione. Anche questo – conclude il governatore - può aiutare chi è in cerca di lavoro e le imprese che hanno bisogno di manodopera qualificata".

"Mancano un milione e duecentomila unità di lavoro annue a tempo indeterminato per tornare ai livelli precedenti la crisi - ha aggiunto Rossi. Il lavoro è sempre più frammentato e precario e con meno diritti. Anche la Toscana fa parte dell'Italia e vive questi fenomeni drammatici, ma relativamente al quadro nazionale le cose da noi vanno un po' meglio che altrove. Questo non ci consola, ma per ciò che è nel nostro potere ci spinge a fare meglio". 

 

02/12/2017