Centri commerciali naturali: arriva il bando da 2,5 milioni dalla Regione

Il 10 settembre aprono i termini per i comuni sotto i 10mila abitanti per fare domanda per ottenere i contributi regionali

Riqualificare le infrastrutture dei centri commerciali naturali dei comuni con meno di 10mila abitanti. E' questo l'obiettivo del nuovo bando della Regione Toscana che si aprirà il 10 settembre e mette a disposizione risorse per 2 milioni e mezzo di euro. I comuni avranno tempo fino al 9 novembre per fare domanda e ottenere i contributi a sostegno di investimenti di riqualificazione dei centri commerciali naturali, come l'inserimento di punti informativi, di nuove fontanelle, panchine, parco giochi, pedane per abbattere le barriere architettoniche e molto altro.

"Con questo bando - spiega l'assessore regionale alle attività produttive e al commercio Stefano Ciuoffo - abbiamo l'obiettivo di aiutare i centri commerciali naturali a migliorare l'offerta. Quindi uno stimolo a modernizzare arredi urbani, allestire spazi comuni, mettere a disposizione posteggi per biciclette, superare barriere architettoniche e molto altro ancora. Questo bando si affianca all'altro previsto in uscita sempre a settembre per dare cofinanziamenti regionali per progetti di promozione e animazione dei centri commerciali con 350mila euro".

La proposta - una sola per ogni comune - dovrà indicare le varie fasi del progetto di investimento e il risultato finale da conseguire, le modalità di realizzazione, finanziarie e gestionali e la capacità del progetto stesso di migliorare gli standard di offerta e fruizione del Centro. L'importo massimo del contributo concedibile è di 20mila e i progetti dovranno concludersi entro 15 mesi dalla data di pubblicazione sul Burt del provvedimento di concessione.

28/08/2018