Al via Didacta il più importante appuntamento sul mondo della scuola

di Costanza Baldini

Dal 9 all'11 ottobre alla Fortezza da Basso di Firenze oltre 180 eventi e più di 500 ore di formazione per il personale della scuola, cinque padiglioni espositivi su una superficie totale di 31.000 metri quadri e oltre 200 aziende presenti

Torna a Firenze dal 9 all'11 ottobre la terza edizione di Didacta Italia, l'appuntamento fieristico rivolto a docenti, dirigenti scolastici, educatori, formatori, professionisti e imprenditori del settore scuola e tecnologia. Didacta Italia proporrà in tre giorni oltre 180 eventi e più di 500 ore di formazione per il personale della scuola, cinque padiglioni espositivi su una superficie totale di 31.000 metri quadri e oltre 200 aziende presenti. L'edizione 2018 ha visto un incremento del 23% dei biglietti venduti rispetto all'edizione precedente, con oltre 23.000 partecipanti a seminari e eventi, e più di 100.000 persone raggiunte sui social.

Lorenzo Fioramonti, ministro dell'Istruzione, presente  all'apertura della fiera a Firenze ha dichiarato: "In Italia migliaia e migliaia di edifici scolastici non hanno le condizioni di base per operare", ed "è incredibile che un Paese del G7 abbia ancora questo tipo di problemi. Al Ministero - ha proseguito - abbiamo adottato non solo una serie di misure per far fronte a questa emergenza, ma anche una concezione tale che la sfida che abbiamo di fronte non ci chiuda gli occhi davanti all'innovazione. Dobbiamo lavorare per avere scuole sicure, accoglienti e sostenibili". Per Fioramonti infatti "se dobbiamo mettere in sicurezza le scuole, ben venga una progettualità diversa che costruisca la scuola del domani" e dunque edifici scolastici "efficienti energeticamente".

La manifestazione, dedicata a Leonardo da Vinci nel quinto centenario della sua morte e inserita dal ministero dell'Istruzione fra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti, è organizzata da Firenze Fiera con il coordinamento scientifico di Indire, e con un comitato organizzatore composto da Miur, Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Unioncamere, Didacta International, Itkam e Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

Sono molte le novità in campo per l'edizione 2019 a partire dai workshop immersivi (82 in totale), a cui si affiancheranno 67 seminari, all'interno dei quali sarà possibile approfondire proposte didattiche all'insegna dell'innovazione. Un'area della manifestazione ospiterà dibattiti condotti direttamente dagli studenti, dove i docenti potranno assistere direttamente a quella che è una attività didattica molto diffusa nelle scuole di oggi. In programma anche dieci convegni con ospiti internazionali, suddivisi per macro aree. Novità dell'edizione 2019 sono l'iniziativa "Scuola=Futuro: Ex machina. Spazi di apprendimento ed esperienze didattiche per la scuola del futuro", e una iniziativa dedicata alla figura di Aldo Moro.

Per la prima volta parteciperà alla fiera anche il Senato della Repubblica con uno stand. Il Senato in fiera proporrà ai docenti degli istituti di ogni ordine e grado un'attività di formazione finalizzata all'illustrazione delle iniziative proposte annualmente alle scuole, dei materiali e degli strumenti utili per la ricerca e per l'approfondimento. Una parte dell'incontro in calendario a Didacta per il 10 ottobre sarà inoltre dedicata alla conoscenza del Parlamento italiano, con particolare riferimento al Senato della Repubblica: storia, composizione, organi e loro funzioni, attività, documentazione prodotta e canali di informazione per i cittadini, illustrazione delle diverse fasi del procedimento legislativo. Il 9 ottobre è invece in programma un seminario a cura della Camera dei Deputati. 

Uno dei progetti più importanti che la Regione Toscana presenterà a Didacta è la campagna 'Leggere: Forte!'.  Il progetto che si avvale di 600mila euro di risorse invita a leggere ad alta voce come esperienza per conseguire competenze per la vita. L'obiettivo è, appunto, inserire la pratica della lettura ad alta voce cominciando nei servizi per l'infanzia e progressivamente in tutto il sistema di istruzione della Toscana. L'iniziativa è stata resa possibile grazie all'accordo tra Regione Toscana, Università di Perugia, Ufficio scolastico regionale per la Toscana, Indire e Cepell, finalizzato alla collaborazione scientifica e metodologica per la realizzazione del progetto ricerca-azione congiunto. Si partirà su tutti i nidi d'infanzia della Toscana con il coinvolgimento delle Conferenze zonali per l'educazione e l'istruzione attraverso i Pez (Progetti educativi zonali). 

Ci sarà anche l'olio toscano di qualità tra i protagonisti di Didacta Italia, proprio mercoledì 9, all'interno dello spazio della Regione Toscana, un educational farà scoprire agli studenti di alcune scuole alberghiere fiorentine l'olio extravergine toscano, partendo dalla coltivazione degli olivi per proseguire attraverso le fasi di produzione, conservazione ed utilizzo del prodotto. Al termine del seminario gli studenti effettueranno una seduta di 'assaggio guidato' di alcuni oli extravergini Dop e Igp che fanno parte della Selezione regionale della campagna olearia 2018/19. Al termine di Didacta, gli educational sull'olio extravergine proseguiranno, in via sperimentale, in alcune scuole alberghiere toscane, in particolare a Rosignano Solvay, Piombino e Lucca.

Per informazioni:
http://fieradidacta.indire.it/

 

09/10/2019