La filiera corta entra nelle scuole: prodotti a Km 0 nelle mense toscane

di Ilaria Giannini

Al via la legge regionale che garantisce incentivi per il 2020 e il 2021 a chi adotta nei servizi mensa prodotti agroalimentari toscani

Pasti più sani e un notevole risparmio sia a livello economico che a livello ambientale. Sono questi i benifici di una mensa scolastica che utilizza prodotti a km zero, ovvero provenienti dal territorio: dal prossimo anno in Toscana arrivano gli incentivi per le scuole che decideranno di adottare i prodotti toscani per la refezione scolastica.

Grazie alla nuova legge approvata dal Consiglio regionale infatti saranno stanziati 500mila euro per il 2020 e altrettanti per il 2021 per finanziare progetti pilota che includano l’utilizzo di prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacultura toscani nei servizi mensa dei nidi, delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie.

"Questa legge apre un percorso virtuoso - sottolinea l'assessore toscano all'agricoltura Marco Remaschi - va nella direzione di un'alimentazione corretta e di qualità e sostiene il sistema dell'agricoltura, valorizzando i prodotti certificati e regionali, spero che gradualmente tutti i comunit possano seguire questa strada e i prossimi bandi per l'affidamento del servizio mensa siano pensati nella logica suggerita da questa legge."

mensa-scolastica

Per ottenere il finanziamento sarà necessario utilizzare nella preparazione dei pasti almeno il 50% di prodotti a chilometri zero e organizzare una campagna di informazione e sensibilizzazione sull'argomento, per valorizzare il valore educativo del progetto. I prodotti dovranno essere certificati oppure ottenuti con metodo biologico o con l'agricoltura integrata.

"La mensa è a tutti gli effetti parte integrante del percorso scolastico e assume un ruolo fondamentale nell'educare a un'alimentazione corretta - spiega l'assessore all'istruzione toscano, Cristina Grieco - aiutare i bambini a consumare prodotti stagionali del territorio è anche una concreta politica educativa per la salvaguardia ambientale."

16/12/2019