Firenze verso Città Creativa Unesco con Primavera dell'artigianato

Calendario di iniziative che accompagneranno il percorso della città alla candidatura a Firenze Città Creativa Unesco. Del Re: 'Promuovere l'artigianato e offrire opportunità ai nostri produttori'

Una stagione di eventi all'insegna dell'artigianato per accompagnare la candidatura di Firenze a Città creativa Unesco: è la 'Primavera dell'artigianato', insieme di iniziative che è stato presentato ieri a Palazzo Vecchio dall'assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re, alla presenza dei promotori delle manifestazioni in programma.

La novità è rappresentata dall'evento 'Manifatture fiorentine aperte', nel weekend dell'11 e 12 maggio durante il quale cittadini e turisti avranno la possibilità di visitare i luoghi dell'artigianato che daranno la disponibilità a restare aperti al pubblico ed 'entrare nel vivo' della community creativa fiorentina.

La 'Primavera dell'artigianato' parte il 4 aprile con le giornate europee dei mestieri d'arte, manifestazione organizzata in contemporanea in vari paesi europei. Dal 24 aprile spazio alla mostra internazionale dell'artigianato (83ma edizione), mentre dal 16 al 19 maggio al Giardino Corsini torna 'Artigianato e Palazzo' con un'edizione speciale per festeggiare i 25 anni della manifestazione nata da un'idea di Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani.

A completare la stagione dell'artigianato sarà 'Buongiorno Ceramica', che dal 17 al 19 maggio animerà i comuni di Impruneta, Borgo San Lorenzo, Montelupo e Sesto fiorentino. "In primavera aprirà il bando per la candidatura di Firenze a città creativa Unesco per l'artigianato - ha detto Del Re -. Per accompagnare questa candidatura, abbiamo voluto raccontare insieme le iniziative che si svolgeranno nei prossimi mesi, inquadrando quindi questo momento importante all'interno di una serie di manifestazioni che hanno il fine di promuovere l'artigianato e offrire un'opportunità ai nostri artigiani".

12/03/2019