A Firenze uno sportello Acli di microcredito per i 'non bancabili'

Sarà dedicato a disoccupati, giovani senza garanzie, ma anche piccole imprese, lavoratori autonomi e professionisti

Uno sportello territoriale di microcredito dedicato a tutte le persone 'non bancabili' e dunque escluse dall'accesso al credito, come disoccupati e giovani privi di garanzie, ma anche a piccole imprese, lavoratori autonomi e professionisti:.

Acli Firenze lo aprirà per due giorni alla settimana (martedì e giovedì) in coordinamento con l'Ente nazionale per il microcredito. Firenze è sede pilota del progetto su scala nazionale.

"Si tratta di un passo importante per il microcredito - ha spiegato la coordinatrice del progetto, Laura Morini - che è fondamentale soprattutto per tutti quei giovani e soggetti bancariamente 'deboli', che oggi hanno idee e capacità per fare impresa, ma difficoltà di accesso al credito tramite i canali tradizionali.

Il Fondo Centrale di Garanzia presta la garanzia del finanziamento per l'80%. Il finanziamento agevolato, a favore dei soggetti beneficiari, prevede una durata fino a 72 mesi, un pre-ammortamento di 12 mesi e un maggior plafond per ogni domanda, dopo le recenti normative di liquidità del corrente anno, con l'applicabilità a moltissimi settori di attività, come anche al settore agricolo". 

18/06/2020