5 borse di studio al Polimoda per contrastare la fuga di cervelli

Pronto a partire il progetto 'Alumni' una rete per connettere tutti gli ex-studenti della scuola fiorentina nel mondo

L'istituto fiorentino Polimoda si mette in prima fila per contrastare la fuga di cervelli e di talenti dall'Italia, mettendo a disposizione risorse per creare e favorire opportunità di crescita e business, con particolare attenzione ai giovani italiani.

Da una parte lancia il progetto di Talent Development, la cui prima edizione premia due giovani imprenditrici italiane (la hat designer Eleonora Bruno e Veronica Stampacchia, designer e manager di un brand dedicato all'E-bike clothing), dall'altra propone un programma di cinque borse di studio per i master internazionali in partenza nel 2017, tra cui il nuovo master in Creative Direction. Sempre in quest'ottica l'istituto attiva il progetto Alumni, per connettere tutti i talenti nel mondo usciti da Polimoda nei suoi trent'anni di attività.

"Dobbiamo tutelare i nostri talenti, non farli scappare, dare loro le possibilità che meritano - ha dichiarato il direttore Danilo Venturi - Questo è particolarmente importante in Italia, perché la legge italiana rende difficilissimo importare talenti dall'estero e ciò non aiuta il nostro Paese a competere a livello globale".

Per informazioni:
http://www.polimoda.com

13/10/2016