A Firenze in mostra i poster della School of visual arts di New York

Arriva per la prima volta in Italia grazie all'Istituto Europeo Design l'esposizione 'Underground Images: School of visual arts subway posters, 1947 to the present'

L'Istituto Europeo di Design, in collaborazione con la School of Visual Arts (Sva) di New York, ospita in quattro delle sue sedi italiane la mostra 'Underground Images: School of visual arts subway posters, 1947 to the present'. La mostra itinerante che raccoglie una selezione di poster della famosa campagna pubblicitaria di Sva sarà stata esposta fino al 30 novembre nella sede di Ied Firenze dopo le tappe di Milano, Roma e Torino.

A partite da metà anni '50 la School of Visual Arts si è subito differenziata per la sua avanguardia nel riconoscere il bisogno di una strategia di marketing alternativa per attrarre nuovi studenti. La Scuola sbarcò così sui marciapiedi della metropolitana di New York con manifesti pubblicitari che presentavano le opere di artisti leggendari del calibro di Ivan Chermayeff, Milton Glaser e George Tscherny, tutti professionisti attivi in SVA. Come il College stesso, così i poster della metropolitana sono divenuti in qualche modo inseparabili dalla città di New York e un simbolo di espressione artistica e coraggiosa. 

'Underground images' raccoglie oltre 40 dei poster creati per essere esposti nella vasta rete metropolitana di New York, offrendo uno scorcio della storia del College e del talento collettivo della riconosciuta facoltà di design e illustrazione. La mostra è curata da Anthony P. Rhodes, vicepresidente esecutivo Sva, che ha lavorato da direttore creativo per la realizzazione dei poster dal 2007 ed è stata organizzata da Mirko Ilić, membro di facoltà della Sva, e da Francis Di Tommaso, Direttore di SVA Galleries.

Tra gli attuali e gli ex componenti della faculty che hanno disegnato l'intera serie di 63 poster si possono sicuramente citare Gail Anderson, Marshall Arisman, Chris Buzelli, Gene Case, Ivan Chermayeff, Paul Davis, Pablo Declan, Sal DeVito, Louise Fili, Audrey Flack, Nathan Fox, Bob Gill, Robert Giusti, Milton Glaser (“I Heart NY”), Phil Hays, Steven Heller, Mirko Ilić, Viktor Koen, Stephen Kroninger, Marvin Mattelson, James McMullan, Jerry Moriarty, Tony Palladino, Edel Rodriguez, Stefan Sagmeister, David Sandlin, Paula Scher, Yuko Shimizu, Eve Sonneman, George Tscherny, James Victore e Robert Weaver.

21/11/2018