Bocelli "accenderà" Ponte Vecchio
La magia delle ilotopie sull'Arno

di Costanza Baldini

Lo stilista Stefano Ricci donerà una nuova illuminazione al comune di Firenze per il Ponte Vecchio. Grande serata di festeggiamenti per l'occasione

"Un atto d'amore nei confronti di Firenze. Un modo per dire grazie per quanto ha saputo donarmi in questi anni contribuendo all'affermazione della mia impresa nel mondo" Così lo stilista fiorentino Stefano Ricci ha commentato la donazione della nuova illuminazione di Ponte Vecchio. Questo "regalo" alla città di Firenze segue la donazione della nuova luce della Loggia de' Lanzi effettuata dal designer in occasione del 40° anniversario della propria attività.

Per la nuova illuminazione è stato creato un pool di aziende fiorentine all'avanguardia che doteranno Ponte Vecchio di un sistema di LED di ultima generazione che faranno risparmiare al comune circa l'80% dei costi. Le aziende che fanno parte del progetto sono: Silfi Spa per il supporto tecnico, logistico e manutentivo, DGA per i corpi illuminante e la società giapponese Nikia per i Led realizzati in esclusiva da Welt Electronic. Il concept preliminare è di Design Campus, mentre il progetto artistico è dell'architetto Claudio Dini.

In occasione dell'inaugurazione il 16 giugno dalle 22 si terrà uno spettacolo pirotecnico a cura della compagnia di artisti francesi Ilotopie che illumineranno l'Arno fino al Ponte Santa Trinita. Poi alle 23 il momento celebrativo dedicato all'illuminazione, un ospite speciale sarà a Firenze per "accendere" Ponte Vecchio: il cantante Andrea Bocelli.

"Ponte Vecchio non sarà chiuso, ha dichiarato Ricci, il mio desiderio è quello di donare un'emozione e chiedo aiuto alla mia Firenze per coronare un progetto così ambizioso e al tempo stesso rispettoso della tradizione di questa città. Spero pertanto di non creare troppo disagio".

16/06/2014