Forte dei Marmi, il blu Balestra incontra il blu del mare

Con 'Celeblueation Balestra', nel Fortino 250 tra bozzetti, disegni e capi d'abbigliamento. Presenti anche gli abiti degli esordi. Fino al 4 agosto

Celeblueation, la mostra antologica dedicata a Renato Balestra, oggi 95enne, è approdata a Forte dei Marmi. Per l'occasione il Fortino che ospita l'esposizione di abiti e bozzetti si colora di blu Balestra, colore preferito del couturier sempre presente nelle sue collezioni.

Il nuovo allestimento ripensato per il Fortino con un'esposizione-dialogo con le opere pittoriche e scultoree dell'artista Antonio Nocera, dà vita a un poetico tra sogno, fiabe e un mondo blu, un dialogo speciale in cui i due maestri sembrano affermare che la vera arte esclude ogni fine che non sia la bellezza. Esposti oltre 250 bozzetti, disegni e abiti scelti personalmente da Balestra.

Organizzata dall'asessorato alla cultura nell'ambito del cartellone "Estate al Forte 2019", in collaborazione con il Comitato Villa Bertelli su interessamento del presidente Ermindo Tucci, è prodotta da Armando Fusco productions la mostra dedicata all'attività dello stilista (dal 4 luglio al 4 agosto 2019).

«Siamo onorati di poter accogliere un evento di questa portata e di avere personalmente il maestro Balestra il giorno dell'inaugurazione della mostra» afferma Graziella Polacci, assessore alla Cultura di Forte dei Marmi. «E soprattutto che a Forte dei Marmi, dopo i successi al Civico Museo di Domodossola, a Villa Reale di Monza e alla Certosa di San Martino di Napoli, l'esposizione arrivi per la prima volta in Toscana, nel suo percorso finale di completezza».

La mostra prevede una selezione inedita di opere degli esordi dello stilista, quando il giovane couturier adottava uno stile pittorico per dare vita alle sue creazioni, di una sezione anni 70/80/90 e all'esposizione completa dei costumi di scena de il Lago dei Cigni: ultima creazione per il Teatro dell'Opera di Belgrado che ha debuttato il 2 giugno e per la quale il maestro ha disegnato per la prima volta anche le scene.

03/07/2019