Nasce l'Atelier Via Maggio dedicato a pezzi unici made in Tuscany

Oggetti di arredamento, design e alta sartoria, con abiti da sera e preziosa lingerie ma anche mostre temporanee e cene esperenziali

Nel cuore dell’Oltrarno fiorentino nasce un 'club su misura' dedicato all’alto artigianato, con pezzi unici di arredamento, design e alta sartoria, mostre temporanee e cene esperenziali dal menu insolito, grazie a un team di artigiani, artisti e professionisti del buon vivere e del buon mangiare. È l’Atelier Via Maggio Fashion & Furniture, situato nell’omonima via, quartier generale della tradizione artigiana fiorentina. 

Cuore pulsante del progetto un team di tre donne della stessa famiglia. La madre Alessandra Giotti si occupa dell’arredamento d’interni, dalla scelta delle stoffe alla caccia di pezzi “vintage”, fino al ripristino di legni e imbottiture. La figlia Martina Capanni si dedica con passione e pazienza alla creazione di abiti da sera, lingerie e una curiosa linea di stylish t-shirt. La sorella Chiara Capanni, reduce da due anni in Australia, gestisce il settore vendite dello store con un occhio particolare ai clienti stranieri.

Con loro collaborano anche Elisabetta Franchi per la lingerie, Mario Scali per la produzione sartoriale di abiti da uomo, e la fotografa Susanne Paetsch (Photo&Frames) alla quale sono affidate le pareti dell’Atelier, destinate ad ospitare un nuovo allestimento fotografico ad ogni cambio di stagione.

L'Aterlier ha a disposizione 70 metri quadrati con la promessa di espandersi presto nei 130 mq del piano inferiore, dove da marzo sarnno organizzate cene a lume di candela tra mura in pietra e volte di mattoni rossi. La cura delle Cene in Atelier farà capo al collettivo Kitchen & Wishes, catering contemporaneo costituito da Giulia, chef della Libreria Brac, Elena, chef e curatrice di eventi, e Giulio, wine lover. Si parte il 10 marzo con la prima 'cena viola' una cena esperenziale con un menu tutto sulle sfumature di viola: dall’involtino di bietola viola ripieno di ricotta, porri ed erbe aromatiche, servito con cialde di pane croccante e terracrepoli, agli gnocchetti di patata viola con crema di cime di rapa e cime di cavolo violetto, fino allo spezzatino di maiale al mirto e vino rosso, con brunoise di sedano rapa, mele rosse e primule.

“Ciò che caratterizza l’Atelier Via Maggio – ha dichiarato Alessandra Giotti - è l’atmosfera che accoglie chi vi entra: rilassante, familiare, è come entrare nel salotto di casa, tra profumi e colori. Le mani scivolano su velluti, sete e lini. Così il cliente torna al centro dell’attenzione, in un percorso psicologico, sociale e sensoriale”.

Il costo della cena del 10 marzo è di 60 euro a persona.
Info e prenotazioni: 055 2399093

22/02/2017