Visions of Fashion: gli scatti di Lagarfeld a Palazzo Pitti

Aperta a Firenze per Pitti Uomo la mostra del fotografo di moda che ha donato il suo autoscatto agli Uffizi

La moda protagonista a Palazzo Pitti con la mostra “Visions of Fashion”, dedicata a Karl Lagerfeld, che si è aperta ieri a Firenze in occasione dell’apertura di Pitti Uomo. L’esposizione – in corso fino al 26 ottobre – raccoglie duecento foto scattate da Lagerfeld per Chanel o Fendi, gli atelier di cui "il Kaiser", come viene chiamato lo stilista, è il direttore artistico da numerosi decenni.

Il percorso comincia con le immagini a colori di campagne firmate da Lagerfeld per Fendi e Chanel negli anni, pubblicate dai più grandi magazine di moda che riportano chiari riferimenti attraverso gli sfondi, le pose delle modelle o le ambientazioni, alle opere di artisti come Magritte o Chagall. Nella Sala degli Arazzi alcune gigantesche immagini in bianco e nero, incorniciate come arazzi, descrivono la storia d'amore mitologica di Dafni e Cloe, che Lagerfeld in Germania ha illustrato in un libro. Poi si arriva nella Sala Bianca, dove nel 1952 ebbe inizio la moda italiana: qui 35 pannelli giganti in carta da the riportano le immagini dell'alta moda di Lagerfeld per Chanel e Fendi, replicate all'infinito con un gioco di specchi.

Per finire nella Sala Giove, tra i capolavori di Raffaello, spicca il gigantesco selfie-portrait di Karl Lagerfeld, circondato come gli affreschi rinascimentali da una spessa cornice d'oro. L’autoritratto è stato donato dall’artista alla Galleria degli Uffizi, che ha organizzato la mostra insieme a Pitti Immagine Discovery, nell’ambito di un accordo che prevede altre due esposizioni dedicate alla moda da qui al 2018 sempre a Palazzo Pitti.

15/06/2016