Chiara White apre un crowdfunding per il nuovo album su Eppela

Fino 20 dicembre c'è tempo per aiutare la giovane musicista toscana a realizzare il secondo album alla ricerca dei propri mostri interiori

A due anni dall’uscita dell’esordio discografico Biancoinascoltato, Chiara White è sul punto di fare il bis. Per sostenere il suo nuovo progetto, la cantautrice fiorentina ha deciso di avvalersi di un metodo di raccolta fondi che sta diventando sempre più in uso per lo sviluppo di progetti artistici, quello del crowdfunding “mi piace definirmi una cantautrice indipendente e amo la libertà artistica che questo termine porta con sé. Purtroppo però la libertà ha sempre un prezzo, che pago, assieme a moltissimi altri musicisti come me, con la necessità di dovermela cavare sempre da sola. Stavolta ho deciso invece di affidarmi anche ai miei sostenitori e al loro calore, che sento sempre più forte intorno a me. Grazie a loro, a Eppela e Postepaycrowd, sono sicura di poter realizzare un bel lavoro”.

L’artista è stata infatti selezionata e inserita nell’iniziativa Postepaycrowd 2019. L’Iniziativa ha lo scopo di supportare, attraverso la raccolta di fondi, lo sviluppo di progetti in ambito musicale promossi dagli artisti interessati offrendo loro un percorso completo per emergere, incentivando e promuovendo la ricerca di nuovi giovani musicisti di talento. Tutti i progetti che avranno raccolto durante la campagna di crowdfunding, almeno il 50% del traguardo fissato attraverso almeno 50 offerte provenienti da differenti sostenitori, potranno accedere ad un cofinanziamento da parte di VISA per il restante 50%.

La raccolta fondi per la realizzazione del secondo disco di Chiara White è online sulla piattaforma Eppela (www.eppela.com/chiarawhite ) dal 21 novembre fino alle ore 16:00 del 20 dicembre 2019, con un target economico di 2000 euro. Con un’offerta minima di 5 euro si potranno acquistare varie ricompense: dal disco in anteprima al libro di poesie di Chiara, Il Cavaliere della Solitudine (edito dalla casa editrice Albatros il Filo), ma anche tazze in ceramica fatte a mano targate Pesce Rosso, i disegni del booklet firmati dall’illustratore Marco Monelli, il book fotografico della fotografa Carlotta Nucci e, per i più appassionati della sua musica, la White propone anche la formula dell’house concert. Contribuire è semplicissimo, basta accedere alla piattaforma Eppela attraverso un profilo social o iscrivendosi direttamente alla piattaforma, scegliere la ricompensa ed effettuare il pagamento online tramite metodo Stripe.

Il ricavato sarà interamente utilizzato per coprire le spese di produzione e stampa del nuovo progetto discografico di Chiara White “un lavoro” anticipa la White “che si allontana in parte dalle atmosfere sognanti e fiabesche di biancoinascoltato, per spingersi verso lidi più oscuri, a caccia dei propri mostri interiori, quei mostri che tutti e, soprattutto, tutte noi, ci troviamo a dover affrontare per crescere e ritrovarci”.

Chiara Cavallina, in arte Chiara White (dal cognome della madre, di origine inglese), è cantautrice e artista fiorentina. Esordisce sul mercato discografico nel dicembre del 2017, con Biancoinascoltato (Suburban Sky-Audioglobe), grazie al quale ha ricevuto tanti riconoscimenti, come la vittoria dello Zonta premia la canzone d'autrice, 2018, premio legato al Lilith Festival (festival genovese della canzone d’autrice), e l'inserimento in Glocal Sound, giovane musica d'autore in circuito, che l’ha portata, insieme alla violista Giulia Nuti, ad aprire il concerto di Ginevra di Marco a Cortona, l’11 ottobre 2019. Attiva sulla scena fiorentina, è anche direttrice artistica, assieme all’Associazione Culturale La Chute, della rassegna di cantautorato al femminile Cantami O Diva, in scena al Circolo Arci Il Progresso, Firenze.

Per contrinuire al progetto di Chiara:
www.eppela.com/chiarawhite

 

27/11/2019