Festambiente: apertura con il primo 'Concerto per il clima'

A Ripescia dal 14 al 18 agosto suoneranno Daniele Silvestri, Carmen Consoli, Max Gazzè, The Zen Circus e molti altri

Sarà il 'Concerto per il clima' durante il quale Daniele Silvestri salirà sul palco accompagnato da Diodato e Mirkoeilcane, ad aprire la trentunesima edizione di 'Festambiente 2019', kermesse in programma dal 14 al 18 agosto a Ripescia (Grosseto). Una serata in cui, spiega una nota, tutto parlerà di futuro e di come salvare il pianeta. Il 15 agosto sarà poi la volta della band 'The Zen Circus', il 16 di scena Max Gazzè, il 17 Carmen Consoli e il 18, a chiedere la kermesse, Alpha Blondy.

Tema portante dell’edizione 2019 sarà la sfida per salvare il pianeta. Il palco sarà interamente dedicato al clima con installazioni videografiche e particolari accorgimenti mentre il festival, oltre ad essere efficiente dal punto di vista energetico attraverso fonti rinnovabili, sarà ancora una volta plastic-free. Festambiente tenterà di sensibilizzare i partecipanti con una serie di eventi che partiranno dalla mattina e si protrarranno fino a notte inoltrata.

Festambiente, l'eco-festival nazionale di Legambiente, si tiene ogni anno ad agosto a Rispescia, alle porte del Parco della Maremma, in una vera cittadella ecologica che per dieci giorni diventa lo spazio per dibattiti sul tema ambientale, musica, cinema, spettacoli e alimentazione sana. In programma concerti di artisti italiani e internazionali, proiezioni cinematografiche, spettacoli teatrali e incontri sui temi della conservazione della natura, dell'economia circolare, dell'ecoturismo, della lotta alla mafia, della mobilità sostenibile.

Protagonista di Festambiente è anche il cibo biologico, con degustazioni di piatti tradizionali e ristorazione a chilometro zero con i prodotti tipici della Maremma. Il tutto all'insegna della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico: tutti i materiali utilizzati sono eco-compatibili, l'acqua è solo in caraffa e la differenziata copre il 90% dei rifiuti prodotti.

"Se dovessi scegliere una parola chiave per Festambiente 2019 - ha dichiarato Angelo Gentili, coordinatore del festival -, opterei per 'coraggio'. Quelle che abbiamo di fronte sono sfide epocali che richiedono un grande coraggio per essere affrontate e vinte e noi di Legambiente il coraggio di provare a cambiare le cose lo abbiamo e vogliamo trasmetterlo a chi vorrà seguirci. Festambiente, quindi, come festival modello di sostenibilità: dalla raccolta differenziata al plastic-free, passando attraverso l'utilizzo di fonti rinnovabili, il cibo bio ed a km zero, gli arredi ecologici in legno, cartone, materie seconde fino ad arrivare al risparmio idrico".

Per informazioni:
https://www.festambiente.it/

 

15/06/2019