I Litfiba all'Ippodromo del Visarno Va in scena la Tetralogia

Grande concerto con Ghigo e Piero, immersione negli anni '90 con i pezzi storici della band

Dopo il tour invernale, torna la Tetralogia degli elementi dei Litfiba che con 11 date in programma attraverserà l'Italia dal 9 luglio all'8 agosto, con la tappa fiorentina dell'Ippodromo del Visarno calendarizzata per il 23 luglio. Le altre date in programma sono quelle del 9 luglio a Torino (Gruvillage di Grugliasco), l'11 luglio a Villafranca (Castello Scaligero), il 12 luglio a Sogliano al Rubicone (piazza Matteotti), il 17 luglio a Milano (Carroponte), il 18 luglio a Locarno (Moon & Stars Festival), il 24 luglio a Roma (Postepay Rock in Roma), il 26 luglio a Taormina (Teatro Antico), il 31 luglio a Majano (Arena Concerti), il 6 agosto ad Ercolano (Festival Ville Vesuviane) e l'ultima data in programma a Brindisi l'8 agosto (Torre Regina Giovanna di Apani).

Una Tetralogia che raccoglie i quattro elementi della natura a cui fanno riferimento gli album dal 1990 al 1997, e cioè il fuoco con "El Diablo" (1990), la terra con "Terremoto" (1993), l'aria con "Spirito" (1994) e l'acqua con "Mondi sommersi" (1997). La tappa fiorentina, inoltre, vedrà sul palco la presenza di Federico Fiumani dei "Diaframma" che aprirà il concerto.

"Abbiamo inserito ancora più singoli esclusi nel tour invernale nelle tre scalette che proporremo - spiegano Piero Pelù e Federico "Ghigo" Renzulli - Quasi 50 pezzi, tra cui alcuni a cui daremo una seconda vita dopo le difficoltà che abbiamo avuto nell'eseguirli live negli anni '90, come Resisti, Siamo umani, Africa, che mantengono una loro attualità".

I quattro album raccolti nella Tetralogia segnarono una svolta stilistica per i Litfiba, che si orientarono - già con "El Diablo" - verso l'hard rock latino, che non a caso portò nel giugno del 1990 la band proprio in Messico al "RO.LA".

"In tutte le canzoni lasceremo spazio all'improvvisazione - hanno sottolineato Piero e Ghigo - infatti i concerti potranno essere di due ore ed un quarto fino a quasi tre ore. La scelta di esibirci all'Ippodromo del Visarno ci consente di sfruttare uno spazio, quello delle Cascine, che a Firenze mancava da molto tempo.

 

Ti potrebbe interessare anche:

- La chitarra del Refugee Day suona in mano ai musicisti: ecco il video

- Lungarno pisano a tutto Jazz Concerto per gli EDN Quartet

- Puccini tutto l'anno, eventi e Festival A 90 anni dalla morte dell'artista

01/07/2015