Prato è Spettacolo: a settembre la grande musica invade la città

Dal 28 agosto al 6 settembre torna il festival pratese che quest'anno propone i concerti di Mike Patton, Flaming Lips, Eels e Subsonica e tanti eventi speciali

Tutto pronto per “Settembre Prato è Spettacolo”, il festival giunto alla sua quinta edizione che dal 28 agosto al 6 settembre animerà Prato con concerti in Piazza Duomo e tantissimi appuntamenti in tutta la città.

La kermesse si apre mercoledì 28 agosto alle ore 21 con lo spettacolo “A Ruota Libera”, diretto dal regista Giovanni Veronesi che sarà protagonista della serata insieme ad Alessandro Haber, Rocco Papaleo e Sergio Rubini, accompagnati dal vivo dall’Orchestra Musica da Ripostiglio. Un’occasione per incontrare il pubblico in modo stravagante attraverso una chiacchierata musicale sulla vita, sul cinema, sullo spettacolo e sui mille aneddoti vissuti in quel sottile confine artistico che divide la vita e l’arte, realtà e finzione di ogni artista.

Il 29 agosto sul palco di Piazza Duomo salirà invece Gazzelle, all’anagrafe Flavio Pardini, il giovane cantautore romano tra i nomi di punta dell’indie italiana. Il 30 agosto sarà la volta di Salmo, pioniere della musica che, inserendosi nella scena rap, è stato in grado di cambiarne i connotati del genere.

Sabato 31 agosto torna in Italia dopo nove anni Mike Patton, storico leader dei Faith No More, con il suo progetto Mondo Cane, una rivisitazione personale dei grandi successi della musica italiana. Sarà un viaggio nel tempo, caratterizzato dal tocco sperimentale e gangsta del singer californiano più amato e seguito degli ultimi vent’anni, che oggi sfida i nostri grandi classici: da Gino Paoli, a Luigi Tenco, passando per Fred Buscanglione e Fred Bongusto.
Il 1° settembre a Prato arrivano due cult band dell’alternative rock americano: i Flaming Lips, nella loro unica data estiva italiana, e gli Eels.

Subsonica-Samuel

Il 2 settembre a salire sul palco pratese saranno i Subsonica, reduci da un entusiasmante tour nei più importanti palazzetti italiani, con cui hanno fatto ballare ed emozionare il pubblico. Il palco pratese dei grandi concerti ospiterà il 3 settembre, Carl Brave, al secolo Carlo Luigi Coraggio, produttore e paroliere romano. La sua prolifica capacità compositiva è sfociata nell’esodo solista “Notti Brave”.

Il programma prosegue come il tradizionale concerto ad ingresso gratuito della Camerata Strumentale Città di Prato, il 4 settembre, diretto dal maestro Jonathan Webb con il soprano Elizaveta Martirosyan.
Il 6 settembre alle 20 Radio Bruno chiuderà il calendario del festival con uno show divertentissimo ad ingresso libero ed un cast che vede tra gli altri ospiti anche Mahmood, J-Ax, Luca Carboni, Fred De Palma, Shade, Tiromancino, Giordana Angi, Federica Carta. Presentano la serata Alessia Ventura e Enzo Ferrari.

Inoltre per i bambini e le famiglie torna l’attesissima Piazza dei Piccoli, in Piazza Santa Maria in Castello, dal 29 agosto al 3 settembre: laboratori, spettacoli, giochi in un giardino ricreato in centro storico.

Tra le novità del festival da segnalare UnderStage/35, la rassegna di giovani band in collaborazione con Santavalvola che si terrà a Officina Giovani dal 31 agosto al 1 settembre. Altra novità di quest’anno il Dopofestival Secret Show, il 30 e 31 agosto, dalla mezzanotte a Officina Giovani. Fra gli eventi in città anche serate a cura di Freaky Deaky al Museo di Palazzo Pretorio e al Centro Pecci e il Creative Factory/Self made Market dal 1 al 3 settembre a Officina Giovani.

26/08/2019