Coronavirus: i controlli sulla movida arrivano anche sulla costa toscana

La campagna "Movida si...cura" della Regione fa tappa al mare, dalla Versilia alla Maremma, ma anche nell'interno mentre anche il Comune di Pistoia lancia i test in centro nel weekend

Dopo il via a Firenze la scorsa settimana 'Movida si...cura', la campagna di prevenzione anti-Covid promossa dalla Regione Toscana nei luoghi di vita notturna frequentati dai giovani, farà tappa venerdì 31 luglio e sabato 1 agosto in dodici diverse località, sette sulla costa e cinque nell'interno.
Le località interessate sono Lido di Camaiore (Piazza Matteotti), Forte dei Marmi, Viareggio (Piazza Mazzini), Castiglioncello, Piombino, Orbetello, Porto Santo Stefano, Firenze (il 31 luglio a Piazzale Michelangelo e il 1 agosto in piazza Santo Spirito), Borgo San Lorenzo (solo il 1 agosto), Dicomano (solo il 31 luglio), Pisa (piazza delle Vettovaglie e Borgo Stretto), Pistoia (La Sala).

Dalle 22 della sera alle 2 del mattina nei gazebo allestiti e sui mezzi mobili del volontariato sociale delle associazioni Anpas, Misericordia e Croce Rossa, chi lo vorrà potrà chiedere di sottoporsi a test sierologico gratuito. Chi dovesse risultare positivo dovrà effettuare a quel punto un tampone molecolare. Saranno inoltre messi a disposizione dei ragazzi mascherine e gel e tutte le informazioni utili per ridurre i rischi di contagi.

Intanto anche a Pistoia partono test sierologici organizzati dal Comune, che si terranno oggi e domani, dalle 22 alle 2, nel centro storico, in piazza San Francesco. Qui sarà presente un gazebo delle associazioni con sei volontari e due infermieri che effettueranno i test sierologici, esclusivamente ai maggiorenni. "Le associazioni di volontariato - spiega il sindaco Alessandro Tomasi - hanno risposto immediatamente alla nostra richiesta. Non solo, abbiamo deciso anche di organizzare, sempre grazie alle associazioni di volontariato, una distribuzione di mascherine itinerante nel centro storico il cui valore non è tanto nella distribuzione materiale dei presidi di sicurezza, ma nell'opera di sensibilizzazione tra i più giovani". Intanto il Comune ha ricevuto comunicazione della proroga dei controlli da parte delle forze dell'ordine nei principali centri di aggregazione giovanile durante i fine settimana di agosto.

31/07/2020