Toscana, good news: aumentano le guarigioni da CoronaVirus

Venti le persone che hanno vinto la battaglia contro il Covid19:  17  guarigioni virali, 3 quelle cliniche

 

Dalla Toscana finalmente una buona notizia. La Regione ha comunicato infatti che stanno aumentando le guarigioni dei pazienti affetti da Covid19. Sono in tutto 20: 17 le guarigioni virali e 3 quelle cliniche.

Ma qual è la differenza? In sostanza i pazienti clinicamente guariti sono quelli che non hanno più sintomi, ma che ancora risultano positivi al virus; quelli con guarigione virale sono i pazienti che per due volte consecutive sono risultati negativi al tampone, fatto a distanza di 48 ore.

I negativizzati, dunque fuori dalla quarantena sono 5 nell'Asl della Toscana Centro: si tratta di un uomo di 49 anni di Pescia, che era ricoverato al San Jacopo di Pistoia; un uomo di 26 anni di Firenze (studente norvegese), ricoverato al Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri; una donna di 32 anni di Bagno a Ripoli ricoverata al Santa Maria Annunziata;una donna di 49 anni di Santa Maria a Monte, ricoverata al San Giuseppe di Empoli; una donna di 73 anni di Montespertoli ricoverata al San Giuseppe di Empoli.

Guarigione clinica invecde per un uomo di 47 anni di Santa Croce sull'Arno, che è a casa.

Nell'Asl Toscana Nord Ovest sono in tutto 8 le guarigioni virali: riguardano un uomo di 43 anni di Pisa, era ricoverato a Cisanello; un uomo di 80 anni, di Livorno, era ricoverato all’ospedale di Livorno; una donna di 73 anni , di San Vincenzo, domicilio; un uomo di 73 anni, di San Vincenzo, domicilio; un uomo di 69 anni, di Aulla, domicilio; una donna di 63 anni, di Pontremoli, domicilio; un uomo di 58 anni, di San Giuliano Terme (Pi), domicilio; una donna di 58 anni di San Giuliano Terme (PI), domicilio.

2  invece le guarigioni cliniche: un uomo di 60 anni, dimesso dall’ospedale di Livorno e ancora un uomo di 45 anni, dimesso dall'ospedale di Livorno.

Infine nell'Asl Toscana Sud Est sono in tutto 4 le guarigioni virali: nello specifico una donna di 63 anni di Sarteano, che è stata ricoverata all'Ospedale Misericordia di Grosseto; un uomo di 58 anni di Piancastagnaio, che era in isolamento al domicilio; un uomo di 23 anni di Reggio Emilia, domiciliato ad Abbadia San Salvatore, che era ricoverato alle Scotte ed infine una donna di 70 anni di Grosseto, che è stata in isolamento al domicilio.

19/03/2020