Toscana, numeri in crescita: 206 nuovi positivi al Corona Virus e 23 decessi

Scendono invece i ricoveri ordinari (-21 rispetto a ieri) e quelli in terapia intensiva (-3). Attualmente sono 6739 i contagiati dall'inizio dell'emergenza

Crescono i nuovi contagiati in Toscana: 206 i nuovi casi positivi su 4.334 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. salgono anche i decessi, 23 sono i morti, quattro in più rispetto a ieri. In calo invece i ricoveri ordinari (-21 rispetto a ieri); e anche quelli in terapia intensiva (-3). Ad oggi dunque si contano 1.066 ricoveri (ordinari), e 260 in terapia intensiva. Dal monitoraggio giornaliero sono invece 15.915 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 7.726 nella Asl centro, 6.885 nella Asl nord ovest, 1.304 nella Asl sud est.

Il totale dei contagiati da inizio emergenza sale a 6.379 pazienti138 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti "negativizzati", risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 292 le guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 392 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 5.557. Ad oggi, le guarigioni (virali e cliniche), 430, superano il numero di decessi: 392. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: nella quasi totalità dei casi, si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

I 23 decessi si sono verificati in provincia di Firenze (10), Prato (2);  Pistoia (2), Pisa(3), Lucca (3),Massa Carrara (1) e Grosseto (2).

Di 6.379 casi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 1.871 Firenze, 450 Pistoia, 345 Prato (totale Asl centro: 2.666), 954 Lucca, 769 Massa-Carrara, 592 Pisa, 349 Livorno (totale Asl nord ovest: 2.664), 290 Grosseto, 361 Siena, 398 Arezzo (totale sud est: 1.049).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 60.985 tamponi, su 52.690 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). 

 

 

08/04/2020