PISA, PRIMATO NAZIONALE PER I TRAPIANTI DI FEGATO

Trapianti di fegato, record italiano a Pisa

Nel 2018, nel centro dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, sono stati effettuati 161 trapianti. L'anno prima furono 119. È record italiano

Il centro trapianti di fegato dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, diretto dal professor Paolo De Simone, chiude il 2018 raggiungendo un altro traguardo: le 161 procedure eseguite durante l’anno pongono Pisa al vertice della classifica nazionale e ai primi posti nel panorama internazionale.

Il numero di trapianti di fegato effettuati a Pisa è in costante crescita ormai da anni: 119 nel 2015, 136 nel 2016, 142 nel 2017. Ciò sarebbe impossibile senza il sostegno di tutta la struttura regionale. L’assessore Stefania Saccardi più volte ha ribadito la centralità del centro pisano nel panorama toscano e recentemente lo stesso presidente Enrico Rossi ha chiesto alla direzione aziendale di redigere un progetto che serva a rinforzare e sviluppare i punti di forza dell’Aoup tra cui, naturalmente, il centro di trapianti di fegato, che da anni si è dimostrato in grado di sopperire alle necessità di tutta la Toscana. "L’obiettivo - fanno sapere dal centro - è quindi continuare a crescere, sia quanto a numero di interventi sia sviluppando, come già fatto nel 2018, innovative linee trapiantologiche".

Tali risultati non sarebbero raggiungibili senza il contributo delle equipe di medici, chirurghi, infermieri e tecnici che erano in servizio anche durante le feste natalizie. In centinaia, in tutti i reparti dell’ospedale, hanno lavorato per garantire assistenze e cure ai cittadini.

02/01/2019