Serena, il cane che accompagna i bambini in sala operatoria

L'iniziativa all'Ospedale fiorentino Santa Maria Annunziata, dove il basset hound, aspetta i piccoli anche al ritorno dall'operazione, accogliendoli al risveglio

Un cane per far compagnia ai più piccoli in ospedale. Si chiama Serena ed è un basset hound: all'Ospedale di Santa Maria Annunziata, a Firenze, accompagna i bambini ricoverati in sala operatoria (per interventi di tonsillectomia e adenoidectomia) e li attende in reparto al loro risveglio.

Il progetto di Pet therapy all'ospedale di Ponte a Niccheri coinvolge Benedetta Fragorzi, coadiutore in Iaa che appartiene all'associazione Il Poderaccio-Accademia cinofila fiorentina Asd', che porta a spasso nell'ospedale Serena, mentre referente dell'iniziativa è la dottoressa Giovanna Carlini.

Il progetto è finanziato dalla Onlus 'Vorrei prendere il treno' fondata da Iacopo Melio, mediante una raccolta di fondi.

"I bambini ospedalizzati - spiega Marco Pezzati, direttore dell'area pediatrica aziendale - hanno accolto molto bene questa iniziativa, che li aiuta a vivere al meglio un momento difficile e a dimenticare il disagio del post intervento e superare così la paura della stanza d'ospedale. I genitori hanno particolarmente apprezzato l'iniziativa perché ha contribuito a rendere più piacevole il ricovero ospedaliero dei loro bambini".

 

05/07/2018