Dire&Fare: obiettivo innovare la PA Il futuro va in scena alla Normale

La rassegna promossa da Anci Toscana fa tappa a Pisa: 5 tavoli di lavoro incentrati su big data e nuove tecnologie. Ecco come può cambiare la pubblica amministrazione in Italia

Pisa, capitale toscana dell'innovazione, ospita quest'oggi la seconda tappa della rassegna sulla pubblica amministrazione promossa da Anci Toscana. Cornice dei lavori, dedicati in particolar modo a digitale, big data e nuove tecnologie, è la Normale di Pisa, dove si terrà un confronto aperto tra amministratori, operatori, associazioni. A conclusione della giornata sarà presentato il Manifesto dell’Innovazione che Anci porterà all’attenzione del Governo.

Al centro del dibattito, coordinato dal giornalista Rai Federico Monechi, ci sono il futuro, l'innovazione, le strategie. Temi che devono necessariamente diventare divenire concreti per modernizzare e rendere più efficiente la pubblica amministrazione. Argomenti cari al sindaco di Pisa Marco Filippeschi e all'assessore Regionale Vittorio Bugli che interverranno alla Normale. Parteciperanno alla discussione anche Luca Mora, del Politecnico di Milano, con l'intervento su "La necessità di essere smart: come sostenere lo sviluppo urbano nell’era digitale" di Luca Mora del Politecnico di Milano e Laura Castellani, della Regione Toscana che approfondirà i temi su "Gli asset regionali per il territorio toscano e per il livello interregionale".

A seguire i lavori si concentreranno in tavoli tematici. Tra questi #tavolofutureproof su "Le infrastrutture italiane a prova di futuro”; #tavoloskills su "Le competenze digitali"; #tavolosmartrevolution su "Ecosistema per l’innovazione: platform revolution per il Paese";  #tavolobigdata su "Il valore dei dati"; #tavolotools  su "Strumenti finanziari: la sostenibilità per l’innovazione".

A chiudere la seconda tappa di Dire&Fare sarà il "digital champion UE per l'Italia " Riccardo Luna, insieme alla presidente di Anci Toscana Sara Biagiotti e ai sottosegretari Antonello Giacomelli e Angelo Rughetti.

Potrebbero interessarti anche:

Dire&Fare, tour per la Toscana tra cultura, innovazione e scuola

Dire e Fare, 5 città per 5 temi L'edizione 2015 parte il 22 giugno

Dire&Fare parte da Siena Confronto aperto sulla cultura

21/07/2015