Fallimenti, successi e lavoro ben fatto alla prossima Fuckup Night

di Eleonora Lopiano

Il format che celebra il fallimento arriva all’ultimo appuntamento per questa edizione. Le serate motivazionali riprenderanno a Impact Hub Firenze in autunno

Chiudono la stagione con importanti ospiti e utili workshop le Fuckup Nights fiorentine di Impact Hub. L’incontro di domani giovedì 13 giugno vede la presenza dell’imprenditore Piero Capodieci, della giovane stilista Sara Gambarelli e del guru del lavoro ben fatto Vincenzo Moretti. Nella stessa giornata, anche un laboratorio di serious game con i Lego condotto dalla facilitatrice Daniela Chiru.

Alle 18 si inizia con la presentazione del libro del sociologo Vincenzo Moretti, Novelle Artigiane, dove, attraverso piccole storie da romanzo, emergono le teorie dello stesso Moretti sul lavoro ben fatto, cuore anche del Manifesto da lui proposto. L’autore, oltre a essere ideatore del celebre hashtag #lavorobenfatto, è tra i fondatori dell’evento La notte del lavoro narrato, che racconta ogni anno le vicende lavorative di uomini e donne di ogni età.

Gli esemplari progetti falliti saranno invece sul palco di Impact Hub dalle 19:30, dove salirà appunto Vincenzo Moretti e la sua petizione mai decollata per istituire una giornata di consapevolezza sul mondo delle nuove tecnologie. Ci sarà anche Piero Capodieci, imprenditore di successo nel settore del cartone che metterà in guardia dai rischi degli imprevisti in un’azienda, mentre Sara Gambarelli porterà la sua storia di giovane donna che dalla Puglia si è spostata in Toscana per coronare il suo sogno di stilista: alti e bassi non le hanno impedito di arrivare a realizzare i suoi abiti proprio nel comparto del tessile di Prato.

Questi gli incontri formativi sul lavoro e sull’imprenditorialità al centro della Fuckup Night di domani, moderata da Laura De Benedetto. Impact Hub ospiterà da settembre nuove interessanti storie che seguono tutte il copione di questo format internazionale, nato nel 2012 e che ha visto in tutto il mondo celebrare il fallimento, in quanto esito probabile e inevitabile della vera intraprendenza, nella vita personale come in quella professionale. La partecipazione alla serata è gratuita iscrivendosi a questo link: FUNFI19

12/06/2019