La scuola toscana protagonista alla fiera Didacta a Firenze

Dal 18 al 20 settembre alla Fortezza da Basso torna il salone dedicato al mondo dell'educazione, dove la Regione presenterà le sue eccellenze

La Toscana è protagonista a Didacta, il salone nazionale della scuola e della formazione che torna dal 18 al 20 ottobre alla Fortezza da Basso a Firenze, rivolto a dirigenti scolastici, docenti, educatori, formatori, istituzioni, professionisti e imprenditori del settore. La Regione sarà presente con uno stand, finanziato con il contributo del Por Fse 2014-20, di 230 metri quadrati e un ricco programma di iniziative per mettere in evidenza e valorizzare le buone pratiche delle scuole toscane.

"Didacta è un evento nazionale a cui la Toscana tiene tantissimo – ha spiegato l'assessore alla formazione della Regione, Cristina Grieco - presso lo stand toscano ci sarà spazio per la premiazione di progetti e percorsi che meritano di essere resi visibili, oltre a workshop e più di 25 seminari che vedranno la partecipazione di circa 1300 docenti con un focus sui modelli di orientamento".

Tanti gli appuntamenti organizzati dalla Regione che meritano una segnalazione. Quello dal titolo ‘Modelli di orientamento nelle Regioni: esperienze a confronto' realizzato in collaborazione con Tecnostruttura, altri assessorati regionali, dirigenti degli Uffici scolastici regionali e altri attori istituzionali. Oppure il Round Cafè in collaborazione con la Regione Piemonte sul riconoscimento delle competenze acquisite in contesti non formali e informali. E ancora la Premiazione del Festival dell'autoimprenditorialità, le opportunità della rete EURES e delle borse di mobilità professionali, Lanterne Magiche che porta l'educazione al cinema nelle scuole, il progetto che ha visto gli chef cucinare nelle mense delle scuole toscane.

La mattina del 19 ottobre sarà organizzato l'evento annuale del Fondo Sociale Europeo: oltre ad illustrare i progetti realizzati con i fondi comunitari, verrà lanciato il progetto Giovanisì Lab Scuola, che si svolgerà nell'anno scolastico 2018-2019 e avrà come testimonial il cantante e attore toscano Lorenzo Baglioni. Scopo del progetto è promuovere un percorso sperimentale al fine di contrastare la dispersione in entrata degli studenti che si apprestano a cominciare il loro percorso di studi superiori.

01/10/2018