Migliaia di giovani e leader internazionali a Firenze per il Festival d'Europa

Si chiude la quinta edizione, decine gli appuntamenti in città dal 1° al 10 maggio, tra mostre, flashmob, dibattiti e concerti,a partire da The State of the Union fino alla Marcia Globale per i diritti umani

Dai candidati per la presidenza della Commissione Europea alla carica dei 130 giovani ambasciatori Erasmus; dalla Marcia globale per i diritti umani fino alle celebrazioni della Giornata dell’Europa passando per la Notte Blu. E ancora, convegni, mostre, laboratori, concerti e flashmob: sono solo alcuni dei protagonisti e delle iniziative che hanno invaso Firenze dal 1° al 10 maggio per la quinta edizione del Festival d’Europa. Un cartellone ricco di eventi per discutere il futuro dell’Unione Europea e le sue politiche economiche, legislative e culturali in varie location in città: da Palazzo Vecchio alle Murate, da Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati al Polo universitario di Novoli, da Villa Salviati alla Badia Fiesolana, dalla Stazione Leopolda a piazza della Repubblica e Palazzo Medici Riccardi.



Centrale il ruolo di “The State of the Union”, organizzato dall’Istituto Universitario Europeo (IUE) che ha coinvolto decine di relatori tra cui ministri, economisti, accademici e figure di primo piano del panorama internazionale. Da segnalare, il dibattito tra i principali candidati per la carica di presidente della Commissione Europea (Spitzenkandidaten debate) e la tavola rotonda organizzata dalla Regione Toscana “Verso un’economia circolare: ambizioni europee e iniziative territoriali per migliorare la vita dei cittadini”.

Tanti anche gli appuntamenti targati Erasmus, con la manifestazione Erasmus4Ever Erasmus4Future che si è articolata in vari eventi, dall’incontro con i 130 ambasciatori “Alumni” ex Erasmus provenienti da 15 Paesi europei alla conferenza internazionale “United in Diversity” nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio con l’inedito contributo in chiave teatrale di David Riondino.

Decine gli eventi della Notte Blu, la kermesse che ha animato complesso delle Murate il 9 e 10 maggio e che si è chiusa con il concerto dei Loren, la band fiorentina del momento. Tra questi, il talk show “Europa: falsi miti e prospettive”. il flashmob di YouinEU, progetto cofinanziato dal Parlamento Europeo e che ha creato per l’occasione il sito stavoltavoto.eu, e l’incontro ospitato dalla Libreria Nardini “Esilio e diritto d’asilo”.

A chiudere la manifestazione dedicata all’Europa, la Marcia globale per i diritti umani nell’ambito del progetto europeo “Walk the Global Walk”, promosso dalla Regione Toscana e da Oxfam Italia e cofinanziato dall’UE, nel corso della quale 700 studenti da 12 paesi europei hanno marciato per chiedere un mondo più sostenibile e città più vivibili e inclusive.

10/05/2019