NEL PRESEPE DI SAN ROMANO IL RICORDO DEL PONTE MORANDI

San Romano, un omaggio alle vittime del Ponte Morandi Genova.

All'interno della manifestazione itinerante 'Terre dei Presepi' spazio all'attualità. A Pontedera, la Compagnia del Presepe ha voluto invece porre omaggiare i Monti Pisani, dopo l'incendio che li ha devastati negli scorsi mesi

Dalla Toscana l'omaggio alle vittime del Ponte Morandi di Genova: il ricordo è 'vivo' nel presepe monumentale di San Romano. I maestri presepisti hanno infatti voluto porre l'accento sull'importanza di costruire ponti, oltre gli aspetti materiali, senza i quali l'uomo diventa isolato e più povero.

C'è dunque un richiamo all'attualità nelle ricostruzioni della Natività disseminate nelle chiese o nelle piazze di tanti comuni, paesi o borghi della Regione che hanno aderito a 'Terre dei presepi', l'itinerario sul tema più lungo d'Italia che muove ogni anno più di un milione di visitatori e che si estende anche nelle regioni centrali del Belpaese. 

"Terre di presepi' è un modo per valorizzare una bella tradizione italiana e al tempo stesso scoprire e apprezzare la bellezza di tante località spesso sconosciute ma che attraverso il presepe si fanno conoscere e con esso l'identità e il patrimonio culturale della propria zona - spiega Fabrizio Mandorlini, coordinatore dell'iniziativa -. Andare a visitare i presepi è un modo per riscoprire il rapporto con la natura e sviluppare la ricerca della propria spiritualità".

Tra i riferimenti a tragici episodi di attualità è stato anche riportato l'incendio dei Monti pisani rappresentato invece a Pontedera, nella chiesa di San Giuseppe. Qui la 'Compagnia del presepe' ha recuperato alcuni olivi bruciati sul Monte Serra facendoli diventare monito contro l'aridità umana, in un deserto fisico e interiore dell'uomo.

Per chi vuole trasformare il viaggio ai presepi in un vero e proprio cammino a tappe viene proposta la 'Credenziale del presepista pellegrino' attraverso la quale si può chiedere di ottenere il timbro che attesta il passaggio dai presepi visitati.

06/12/2018