Torna l'ora legale, l'esperto: 'Stando in casa sarà meno impattante'

Scatta nella notte tra sabato 28 marzo e domenica 29. Il cambio alle 2: lancette avanti 60 minuti

Il 29 marzo alle 2 lancette in avanti di 60 minuti: torna infatti l'ora legale che pare - quest'anno - sia pronta a destare meno disagi, almeno a chi in questo momento si trova a casa per l'emergenza Corona Virus. A confermarlo è il presidente della della Società italiana di psichiatria, Enrico Zanalda

"I ritmi più calmi imposti dalla vita spesa in casa potrebbero giocare a favore, rendendo il cambiamento meno impattante"- spiegando poi che tra le quattro mura - "è bene mantenere i ritmi abituali: il fatto che tutto sia chiuso di sera e non si possa uscire ci avvicina a uno stile di vita più simile a quello dei nostri avi, che non andavano fuori al ristorante o a teatro. Certo, la TV può rimanere accesa anche tutta la notte, ma si ha la possibilità di guardarla in altri momenti della giornata. In più, credo che non essendoci l'impegno, per molti, dell'alzarsi alla stessa ora per andare a lavorare o a scuola il cambio dell'ora dovrebbe essere meno fastidioso".

Qualche problema in più - precisa poi Zanalda potrebbe arrivare con l'esplosione della primavera, attesa nelle prossime settimane.  "Adesso lo stare in casa col brutto tempo, il freddo, è più tollerabile, ma se dovesse esserci la primavera che sboccia diventerebbe tutto un po' più pesante. Tuttavia, vedere che la curva dei contagi che non sembra più crescere come prima e che inizia a intravedersi forse un bagliore in fondo al tunnel, offre una speranza che ci deve dare energia". 

"Dobbiamo essere ancora più resilienti- fa eco Massimo Di Giannantonio, presidente eletto Sip - aprire i forzieri delle nostre energie più preziose, più primordiali. Rispetto ai terremoti, a uno tsunami, alle tragedie della guerra, siamo nella nostra casa, nella vicinanza degli affetti più cari, abbiamo cibo e comfort, strumenti che rendono possibili e obbligatorie le emersioni delle energie più positive". 

28/03/2020