Aulla: crolla il ponte sul Magra sulla provinciale di Massa Carrara

Due squadre di vigili del fuoco sono al lavoro nell'incidente che vede coinvolti due furgoni, feriti lievi

Intorno alle 10.30 di stamattina è crollato il ponte che collega l'abitato di Santo Stefano Magra con Albiano che si trova in provincia di Massa-Carrara. Il ponte era lungo circa 400 metri e alto 7-8, passava sopra il fiume che attualmente non ha una grande portata.

Il ponte si trova sulla strada provinciale 70 e collega la Liguria con la Toscana. Nel crollo secondo le prime informazioni pervenute sono rimasti coinvolti due furgoni uno della Tim, uno del corriere Bartolini. Un conducente è riuscito a mettersi in salvo anche se ferito, ed è stato portato all'ospedale Cisanello di Pisa in codice giallo con l'elisoccorso, l'altro uomo alla guida coinvolto nell'incidente è invece illeso e sotto choc.

Il crollo del ponte
ha causato la rottura di una condotta del gas che adesso è stata bloccata da ItalGas. L'interruzione del servizio riguarda per adesso solo la frazione di Caprigliola, sono in corso valutazioni sulla possibilità di ripristinare la fornitura di gas con l'ausilio di Carri Bombolai.

Sono attualmente al lavoro due squadre di vigili del fuoco. Al momento dello schianto è stato udito un forte boato anche a diversi chilometri di distanza. Il ponte era sotto osservazione dallo scorso novembre quando si era formata una crepa sull'asfalto a causa delle abbondanti piogge, poi riparata.

Il 3 novembre ci fu un sopralluogo dei tecnici Anas da cui dipende la struttura, ma dai controlli fu dichiarato che 'non sussistevano condizioni di pericolosità', lo riferisce Gianni Lorenzetti presidente della provincia di Massa Carrara. Lo stesso comune aveva rassicurato i cittadini con un post su facebook in cui dichiarava che il traffico non avrebbe subito limitazioni.

La regione Liguria è pronta a dare una mano, ha offerto tutto il supporto possibile attraverso il polo della Protezione Civile di Santo Stefano Magra che ha pronta una colonna mobile. Nel frattempo la ministra delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli ha chiesto un rapporto all'Anas che nel 2018 è diventato il gestore dell'ex strada provinciale 70.

"Anche se non ci sono vittime, almeno da quanto risulta dalle prime informazioni, il crollo del ponte di Albiano Magra poteva essere una tragedia se avessimo avuto il traffico dei giorni ordinari"- ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi che ad Anas, proprietaria del ponte, chiede "che spieghi cosa è successo" e "che in tempi assolutamente ristretti sia ricostruito il ponte, dando una prova di efficienza e di capacità di risposta". 

08/04/2020