Psicologi in aiuto dei genitori: il filo diretto dell'Istituto degli Innocenti

Il servizio è pensato per aiutare le famiglie ad affrontare la Fase 2 dell'emergenza e a gestire i bambini nella nuova quotidianità

Offrire un supporto psicologico per aiutare le famiglie a gestire la fase 2 dell'emergenza Coronavirus che si è appena aperta. È questo l'obiettivo del nuovo servizio, offerto con un contatto diretto via telefono o mail, promosso dall'Istituto degli Innocenti di Firenze e dedicato a tutti i genitori, che potranno parlare e confrontarsi con educatori e psicologi su temi di carattere educativo connessi a questo periodo di emergenza epidemiologica.

Il servizio di filo diretto, che sarà attivato dall'11 maggio, fornirà supporto per gestire i bambini e riorganizzare la quotidianità domestica nella fase della convivenza con il virus. 
Dalla prossima settimana, spiega l'istituto, dal lunedì al venerdì dalle ore 10,30 alle 12,30 sarà possibile parlare direttamente con gli educatori e gli psicologi chiamando il numero 055-2037370 o scrivendo una mail a filodirettofamiglie@istitutodeglinnocenti.it.

Il servizio si affianca alle campagne promosse dall'istituto durante il periodo di isolamento #Restoacasamanonmiannoio, ideata per rimanere a fianco dei bambini con attività e laboratori realizzati dagli educatori della cooperativa Arca e della Bottega dei ragazzi del Museo degli Innocenti, e va ad incrementare e completare il progetto 'Covid 19 e bambini', che si è concretizzato in una serie di video, realizzati dagli educatori, psicologi e ricercatori dell'istituto, pubblicati online sul sito internet dell'istituto e sui social, per dare risposte alle domande dei genitori e per rimanere vicino anche da lontano alle famiglie nella gestione di questo momento.

08/05/2020