Richard Gere all'istituto buddista Lama Tzong Khapa di Pomaia

L'attore, dopo essere stato a Lampedusa dove è salito a bordo della nave diOpen Arms, ha visitato l'istituto buddista toscano insieme al figlio

Richard Gere turista in Toscana. Ieri l'attore insieme al figlio 19enne Homer, è stato in visita all'istituto buddista Lama Tzong Khapa di Pomaia, in provincia di Pisa, un luogo al quale è legato da anni e dove era già stato in passato.

Gere ha trascorso alcune ore insieme ai vertici e subito dopo pranzo è tornato in Maremma dove soggiornerà per alcuni giorni di vacanza. L'attore, come hanno spiegato dall'istituto, di fede buddhista e grande sostenitore del Dalai Lama, ha supportato diverse campagne a favore dell'indipendenza del Tibet: prima di visitare il Centro e portare i suoi saluti a chi stava partecipando alle attività, ha pranzato con Ghesce Tenzin Tenphel, maestro residente dell'Istituto, il figlio Homer, con Paola Maugeri, giornalista, cantante e conduttrice televisiva che si trova in istituto per un ritiro, e con il direttore Michele Cernuto.

Gere ha anche parlato della sua ultima esperienza con l'ong Open Arms, quando nei giorni scorsi è salito a bordo della nave Ocean Viking a Lampedusa, dove si trovano i migranti tratti in salvo nelle ultime settimane. "Sono rifugiati che hanno bisogno di aiuto. Hanno tutti toccato il mio cuore in tantissimi modi - ha detto Gere - centoventuno persone… credo di aver parlato con quasi tutti. Hanno storie incredibili, vengono da un inferno vero e proprio, soprattutto quelle che arrivano dalla Libia. Si tratta di persone che hanno vissuto storie orribili, hanno sofferto moltissimo, li chiamano migranti ma sono rifugiati che hanno bisogno di aiuto”..

 

13/08/2019