SPIAGGE SICURE IN TOSCANA, IN ARRIVO FONDI PER DODICI COMUNI

Spiagge sicure in Toscana, in arrivo fondi per dodici Comuni

A ciascuno 42.000 euro dal Ministero dell'Interno per vigili e campagne di sensibilizzazione

Sono 12 i Comuni della Toscana che beneficeranno dei fondi Spiagge sicure 2019: ciascuno degli Enti locali interessati "riceverà 42mila euro che potranno essere investiti per l'assunzione a tempo determinato di agenti di polizia locale, per il pagamento degli straordinari, per l'acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione". È quanto si spiega in una nota del ministero dell'Interno nella quale si specifica che "l'obiettivo è contrastare l'abusivismo commerciale e la contraffazione durante il periodo di massima affluenza turistica".

"Il contrasto all'abusivismo è un doveroso impegno a tutela dei commercianti onesti, mentre la stretta sulla contraffazione serve anche per tutelare la salute dei cittadini - le parole del ministro dell'Interno che sta scrivendo a tutti i 100 sindaci coinvolti nel progetto Spiagge sicure -. Il finanziamento di Spiagge sicure è l'ennesimo segnale di attenzione alle comunità locali e alla loro sicurezza".

Questi i 12 Comuni toscani che riceveranno i fondi: Orbetello e Scarlino in provincia di Grosseto; Campo nell'Erba, Castagneto Carducci, Cecina, Marciana, Piombino, Porto Azzurro, Porto Ferraio e Rosignano Marittimo in provincia di Livorno; Forte dei Marmi in provincia di Lucca; San Giuliano Terme in Provincia di Pisa.

09/03/2019