Trasporto pubblico, prospettive e soluzioni per le aree montane

di Chiara Bianchini

'Viandante con trasporto' è il percorso di Anci Toscana per condividere idee e best practice per garantire il trasporto pubblico nelle aree rurali

Le nuove prospettive per la mobilità nelle aree montane: è questo il tema dell’evento che si è svolto ad Abbadia San Salvatore venerdì 21 febbraio, nella cornice del Parco Museo Minerario, per la nuova tappa del percorso “Viandante con trasporto” di Anci Toscana nell’ambito di “Dire e Fare”.

In montagna il trasporto rappresenta una criticità verso la quale bisogna porre attenzione, proporre soluzioni adeguate, anche grazie alle nuove tecnologie che, in alcuni casi possono permettere di ridurre il gap, ipotizzare lo stanziamento di nuove risorse economiche e sviluppare politiche concrete per la mobilità in montagna.

Durante questa giornata di confronto, più volte è stato ribadito il valore sociale che ha il trasporto, soprattutto nelle realtà rurali, l’attenzione della Regione Toscana verso queste criticità resta alta con l’obiettivo di garantire un trasporto pubblico di qualità sia nelle aree urbane che nei lotti più deboli e che sia accessibile sia ai turisti ma soprattutto ai residenti di queste località.

Il trasporto pubblico rigidamente strutturato in questi casi non è la soluzione più efficace per soddisfare pienamente la domanda di mobilità dei cittadini residenti che per venire incontro a nuove forme di turismo verso le quali queste terre trovano vocazione. Per questo motivo molti comuni stanno attivando soluzioni alternative come il trasporto scolastico a porte aperte o noleggi con conducenti che siano funzionali al trasporto pubblico, trasporti sociali dedicati e una maggiore integrazione fra gomma-ferro e la mobilità ciclabile. L’obiettivo di Anci Toscana con questo percorso è proprio quello di promuovere queste best practice, farle conoscere e permettere ad altri comuni che riscontrano queste difficoltà di appropriarsi di queste soluzioni ed applicarle alle proprie comunità.

21/02/2020