Calcio, Leonardo Semplici vince il premio Briglia d'oro 2019

Oltre all'allenatore della Spal saranno premiati anche Alessio Dionisi e Marco Masi. Cerimonia a Siena il 25 giugno

È l'allenatore fiorentino della Spal, Leonardo Semplici, il vincitore della "Briglia d'Oro 2019", mentre due "Briglie Speciali" saranno assegnate ai tecnici Alessio Dionisi (Imolese) e Marco Masi (Pianese). La XXVII edizione della manifestazione promossa dall'Aiac (Associazione italiana allenatori calcio) sezione di Siena, si terrà il prossimo 25 giugno, all'Hotel Garden.

Per Semplici si tratta di un ritorno: la sua prima "Briglia d'Oro" l'aveva ricevuta nel 2017 «per aver riportato la Spal in Serie A, dopo 49 anni di assenza», insieme a mister Claudio Ranieri che, a sua volta, aveva ricevuto la "Briglia d'Oro Straordinaria".

Per l'edizione 2019, il consiglio dell'Aiac Siena ha deciso di premiare Semplici «per aver raggiunto una meritata salvezza, esprimendo anche un buon gioco, per aver condotto cinque stagioni continuative alla Spal ed essere stato riconfermato per la sesta, rappresentando l'allenatore più longevo dopo Allegri alla Juventus». Ma anche per aver valorizzato giovani come Manuel Lazzari e rilanciato bomber come Andrea Petagna e Sergio Floccari, oltre al portiere Emiliano Viviano.

Nel corso della serata saranno consegnati premi agli allenatori associati Aiac che si sono particolarmente distinti nel campionato appena conclusosi, vincendo vari campionati dilettantistici e giovanili. Verranno inoltre premiati giocatori e sponsor che saranno ospiti della manifestazione. Nel corso della Briglia d'Oro saranno consegnati, infine, i premi "Scarpa d'oro" e "Ballon d'oro" promossi da Sport Siena in collaborazione con Radio Siena TV.

11/06/2019