FIRENZE BELLA E SOLIDALE: DOMENICA PROTAGONISTA 'CORRI LA VITA'

Corri la Vita torna a Firenze il 30 settembre prossimo.

Attese oltre 30 mila persone in città per il grande evento che unisce sport e solidarietà. Tra i testimonial della XVI edizione anche Piero Chiambretti, Fabio Canino, Andrea Delogu e Gianfranco Monti 

Sono attese oltre 30 mila persone per la XVI edizone di 'Corri la vita' che si terrà a Firenze il 30 settembre prossimo. Una corsa nata nel 2003 per promuovere la raccolta di fondi per progetti dedicati alla cura e prevenzione del tumore al seno. L'evento ha raccolto e distribuito nelle precedenti 15 edizioni oltre 5.000.000 euro, riunendo quasi 300.000 partecipanti e consentendo un’assistenza di qualità a oltre 400.000 donne.

Tre grandi novità per questa edizione la prima riguarda le premiazioni. Oltre ai primi tre uomini  e alle prime tre donne in ordine di arrivo, saliranno sul podio anche i tre gruppi più numerosi: aziende, società sportive e palestre, associazioni, universitari, scuole e così via.

La seconda novità consiste nell’allestimento di una “zona riscaldamento” nei giardinetti dietro viale Lincoln seguita dagli insegnanti della Tropos, che alleneranno gli atleti e proporranno gratuitamente attività per gli iscritti alla corsa per l’intera giornata.

La terza novità sarà rappresentata dallo street food protagonista in piazza Vittorio Veneto: per tutta la durata della manifestazione numerose postazioni saranno attive lungo il viale alberato che circonda la piazza devolvendo il 20%degli incassi a Corri la vita.

Anche per questo appuntamento Firenze offrirà poi scenari inediti e percorsi mozzafiato, diversificati per gradi di difficoltà: un primo percorso di circa 11 km, che parte dalle Cascine, affianca il lungarno, raggiunge il piazzale Michelangelo e passa da piazza Duomo per poi concludersi nel medesimo piazzale di partenza; e un secondo itinerario di circa 6 km (costellato da una serie di tappe di carattere culturale da ammirare) che come consuetudine attraversa il Giardino di Boboli per poi tornare verso il parco di partenza passando dal ponte Santa Trinita.

Due percorsi studiati per godere delle bellezze uniche della città, a cui si aggiunge, come ormai da tradizione, la possibilità di visitare gratuitamente alcune mostre e musei nel pomeriggio semplicemente indossando la maglia di Corri la vita 2018 o esibendo il certificato di iscrizione: il primo appuntamento confermato è la grande retrospettiva di Marina Abramovich a Palazzo Strozzi.Un modo di unire cultura, sport e solidarietà che da sempre contraddistingue l’iniziativa.

I fondi raccolti nel 2018 saranno destinati a sostenere un nuovo grande progetto che interesserà l’intera Area Vasta Fiorentina(Firenze, Prato, Empoli, Pistoia) nella lotta contro il tumore al seno e l’assistenza ai malati oncologici; oltre a questo, verrà garantito il sostegno ai tre progetti storici di LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Firenze - per il sostegno al Ce.Ri.On. Centro Riabilitazione Oncologica di Villa delle Rose -, FILE Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus  e SenoNetwork Italia Onlus, portale che riunisce le Breast Unit italiane.

Tra i testimonial che hanno indossato la maglietta 2018 ci sono il maestro Fabio Luisi, nuovo direttore musicale del Maggio Musicale Fiorentino, l’attore Marco D’Amore, indimenticabile interprete di Gomorra, Piero Chiambretti, Fabio Canino, Andrea Delogu, Gianfranco Monti, Athina Cenci.

 

 

28/09/2018