Firenze nel cuore: riconoscimento a Rocco Commisso

La cerimonia di premiazione si terrà il 21 novembre nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio. L'assessore Gianassi: 'La partecipazione dei cittadini è importantissima per migliorare la nostra città, per questo appoggiamo con entusiasmo l’iniziativa di SaveTheCity' 

Torna con la sua terza edizione il Premio Firenze nel cuore che quest'anno ha previsto anche un riconoscimento speciale per il patron viola Rocco Commisso che con 'la sua forte e prorompente personalità è riuscito a ripristinare il forte amore che da sempre ha unito la città di Firenze alla propria squadra'.

L'iniziativa è della onlus SaveTheCity che premierà chi, anche con piccoli gesti che spesso restano sotto traccia, contribuisce a migliorare la città. Il 21 novembre alle ore 18.00, presso la Sala D’Arme di Palazzo Vecchio, saranno premiati dunque non solo singoli cittadini che si sono distinti in azioni meritorie a carattere volontario, benefico, sociale, solidale o civico, ma anche aziende che hanno dato un plusvalore al territorio fiorentino ed alla comunità locale, creando prodotti di alta qualità, oppure offrendo importanti opportunità di lavoro, o anche dando forte impulso all’innovazione ed alla tecnologia.

“E’ un Premio a cui teniamo molto – ha detto l’assessore comunale alle attività produttive Federico Gianassi – grazie al quale si può ringraziare chi, a volte anche in anonimato, contribuisce al bene di Firenze. La partecipazione dei cittadini è importantissima per migliorare la nostra città, per questo appoggiamo con entusiasmo l’iniziativa di SaveTheCity che ha scelto anche quest’anno le candidature con la collaborazione dei nostri 5 Quartieri”.

“Con questa terza edizione del “Premio Firenze nel Cuore” vogliamo che il Premio sia maturo anche per la città – spiega Alessandro Tarducci, presidente di SaveTheCity – Vorremmo che da parte di tutti ci fosse un’attenzione speciale per chi si prende cura delle persone e della cosa pubblica. Assieme agli amici della Compagnia dei Babbi Natale premieremo anche “Il Babbo d’Oro”, perché il mondo dei bambini ha rappresentato sempre un aspetto importante della nostra città e del nostro territorio – ricorda Tarducci che - riguardo invece al premio a Commisso - ha ribadito come il proprietario della Fiorentina abbia creato una importante sinergia con tutti i Quartieri della  città e, soprattutto, un feeling con le varie parti sociali, politiche ed imprenditoriali che insieme potranno essere determinanti per il successo della Fiorentina e della città di Firenze.

 

 

19/11/2019