Morte Astori, archiviate accuse al medico. E la Fiorentina si allena

Mentre la Fiorentina si prepara a tornare in campo, arriva la notizia dell'archiviazione delle accuse per il professor Francesco Stagno, di Cagliari. Rinvio a giudizio per Galanti

Mentre la Fiorentina si prepara agli allenamenti collettivi, ecco una novità sul caso Astori. Dopo un'altra giornata contrassegnata da allenamenti individuali al Centro sportivo che porta proprio il nome del capitano - e che hanno visto partecipe a distanza anche Franck Ribeèry - la Fiorentina è pronta a cominciare da questo pomeriggio quelli collettivi. È quanto fatto sapere il club viola, in attesa nelle prossime ore dell'ufficialità del nuovo protocollo del Comitato tecnico scientifico.

Ora nelle quale arriva la notizia delle accuse archiviate per il professor Francesco Stagno, indagato per la morte di Davide Astori, trovato senza vita il 4 marzo 2018 in un albergo a Udine. «Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto, poiché la decisione del Gip conferma la tesi da noi sostenuta sin dal principio: l'assoluta correttezza dell'operato del dottor Stagno e l'estraneità del medesimo ai fatti in contestazione». A parlare è l'avvocato bresciano Andrea Puccio, che commenta così l'archiviazione della posizione di Stagno, il medico che rilasciò l'idoneità sportiva a Davide Astori quando il difensore militava nel Cagliari, dal 2008 al 2014.

Il Gip di Firenze, Angela Fantechi, ha emesso un decreto di archiviazione in relazione alla sola posizione di Stagno, nell'ambito dell'inchiesta relativa alla morte del capitano della Fiorentina. Il professore aveva anche reso interrogatorio, «rispondendo alle domande del Pubblico Ministero e chiarendo la sua posizione», spiega l'avvocato Puccio.

Per Giorgio Galanti, ex direttore di medicina dello sport di Careggi, che rilasciò il certificato agonistico nel 2016 e 2017, è stato chiesto il rinvio a giudizio.

21/05/2020