Dalla Sant'Anna ecco l'assistente per guidare più correttamente

Il dispositivo Sant'Anna Haptics e corregge l'uso delle merce, permettendo di risparmiare anche il carburante, ed è stato sviluppato dagli studenti dell'ateneo pisano

Aiuta a guidare usando correttamente il cambio manuale e le marce giuste, attraverso stimolazioni tattili: è Sant'Anna Haptics, il nuovo assistente di guida ideato da un gruppo di studenti della Scuola Sant'Anna di Pisa, arrivato terzo alla competizione internazionale 'Student Challenge in Automotive Haptics' in Corea del Sud.

Obiettivo della gara è presentare idee innovative per il settore delle automobili, che usino le tecnologie aptiche, cioè quelle che stimolano il senso del tatto. Il sistema messo a punto dai ricercatori italiani è composto da un pomello e da due pedali sensibili alle pressioni del guidatore, che forniscono degli stimoli tattili sotto forma di vibrazioni. Due le funzioni offerte: assiste il guidatore nell'uso corretto del cambio manuale e insegna a chi ha preso la patente da poco le manovre indispensabili per cambiare le marce.

Il guidatore riceve degli avvisi correttivi ogni volta che usa i pedali o le marce in modo improprio, risparmiando sul carburante e usurando meno i meccanismi. Per dare la possibilità di provare il sistema ai partecipanti alla conferenza AsiaHaptics 2018 in Corea, il gruppo guidato da Antonio Frisoli ha integrato le due componenti aptiche nella realtà virtuale, in modo da dare un'esperienza di guida più immersiva.

12/12/2018