I T-Tour di Internet Festival tra robot, ologrammi intelligenti e videogiochi

Dal 10 al 13 ottobre a Pisa laboratori e workshop in cui si parlerà di robotica, videogame, coding, sound design, ma anche di innovazione digitale applicata alla sostenibilità ambientale e di contrasto ai pregiudizi e buone prassi social

Sperimentare, creare e imparare divertendosi, sono questi i temi chiave dei T- Tour di IF2019, gli oltre 60 percorsi educativi dedicati ai nativi digitali, i navigatori incerti e i professionisti di oggi e domani. Un viaggio attraverso l’innovazione all’insegna della curiosità, in cui ci sarà spazio per occuparsi di coding, robot, videogame e realtà aumentata, ma anche per parlare di innovazione digitale applicata alla sostenibilità ambientale e persino di concedersi delle rilassanti sessione di mindfulness in formato kids.

Un programma ricco di laboratori, workshop, tutorial e conferenze interattive in cui ci si potrà mettere alla prova in tanti campi, a partire dalla creazione di un prodotto digitale utilizzando le tecniche dell’industria del cinema di animazione; realizzare ologrammi in grado di ‘fare lezione’ di chimica, fisica e matematica; creare album di figurine virtuali in cui le immagini si animano. E non mancherà la possibilità di vedere da vicino come funzionano le blockchain, come si usano le criptovalute, ma anche di aggiornarsi in materia di smart mobility e di conoscere le tecniche per difendersi da atti di cyberbullismo o stalking.

Molti gli appuntamenti dedicati alla #creatività, come il laboratorio di sound design “Immersi nel suono”, un percorso pratico nel mondo del suono digitale per cimentarsi nella creazione di una narrazione sonora in uno spazio di realtà aumentata. Tornano poi i mattoncini Lego®, protagonisti di laboratori in cui i più piccoli attraverso il gioco andranno alla scoperta della realtà che li circonda, mentre i più grandi sperimenteranno la progettazione di un oggetto con l’ausilio di un software a partire da un disegno grafico. E creatività in primo piano anche nei percorsi “Schoolbox: pillole di tecnologia a scuola” che illustreranno come creare un gioco con una stampante 3D e una termoformatrice; nel laboratorio “Tinkering Time: Scarabocchi a regola d’arte”, dove i partecipanti avranno a che fare con una macchina alimentata a energia solare e completamente governata dal caso; e nel workshop “Scegli la tua avventura” in cui si potrà creare una storia interattiva, sul modello delle innovazioni di interactive fiction introdotte di recente da Netflix.

Pieno di stimoli e opportunità di imparare la sezione dei T-Tour dedicata all’educazione ambientale. I visitatori più giovani di IF2019, tra i vari appuntamenti, potranno conoscere da vicino SOILapp, un’applicazione che monitora lo stato di salute del suolo; cimentarsi in un gioco di simulazione in cui saranno chiamati a prendere decisioni in materia di riscaldamento globale, tenendo conto dell'esigenza di coniugare sviluppo economico e riduzione delle CO2; oppure approfondire il tema dell’interazioni uomo-ambiente nel laboratorio “Mi manca l’aria” in cui si farà il punto sugli accordi internazionali sul cambiamento climatico.

Ma ci sarà spazio anche per diventare influencer di messaggi positivi con “Social Challenge”, competizione a squadre in cui ragazzi e ragazze creeranno un profilo Instagram e lanceranno delle sfide che prevedono la creazione e promozione di contenuti social in cui dovranno individuare buone prassi di ‘comportamento digitale’, concentrandosi su temi come l’hate-speech, la privacy online, il contrasto alle fake news. Gli effetti dei pregiudizi e come questi possano creare fenomeni di discriminazione e vulnerabilità sociale saranno invece i temi del laboratorio interattivo “Il pregiudizio non è un gioco”.

Naturalmente tanti gli appuntamenti dedicati al mondo dei videogiochi, a partire dai laboratori in cui si mostreranno le potenzialità dei videogame nell’attivare meccanismi di apprendimento e problem solving; a quelli dedicati ai concetti fisici e logici alla base delle creazione di un videogame; per passare poi ai workshop dedicati al mestiere del game designer; sino ai giochi di ruolo – da segnalare “Scalare il futuro”, gioco ambientato negli anni in cui a Pisa si realizzavano i primi calcolatori italiani, fra il 1954 e il 1961.

Dopo il successo della passata edizione, torna IF KIDS (da venerdì 11 a domenica 13, Centro Congressi Le Benedettine), l’area gioco per bambini e bambine da 0 a 6 anni, e le loro famiglie, in cui si potrà sperimentare ed esplorare con un’unica regola: la curiosità. Sarà la curiosità, motore di ogni innovazione e apprendimento, a guidare i bambini a giocare con concetti del mondo digitale e del web partendo dal labirinto di Pac-Man. Un viaggio per scoprire le regole che stanno alla base di ogni oggetto, ma anche inventarne di nuove e condividerle per crescere insieme. E sempre nell’area IF KIDS i piccoli visitatori del festival potranno seguire delle sessioni di yoga pensate per loro e sperimentare attraverso il gioco una serie di rituali legati al movimento, al respiro e al suono. Un’esperienza per acquisire il significato di consapevolezza di sé, come base per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva e della coscienza collettiva, a cui seguirà il Circle Time, momento in cui i bambini e le bambine potranno sperimentare il significato di parità ed esprimere liberamente le proprie emozioni e opinioni.

Tra gli altri appuntamenti da segnalare: le sfide tra nativi digitali e robot ospitate nella IF Robot Arena; il “Micromuseum workshop”, un'esperienza immersiva nel mondo dell'arte per la creazione di un micromuseo digitale con opere d'arte interattive capaci di auto raccontare la propria storia ai visitatori; e l’incontro dedicato alle #StoriePossibili di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani, che a Pisa darà spazio ai ragazzi che hanno scelto di investire o crearsi un futuro nel mondo dell'innovazione e del digitale.

I T-Tour si svolgeranno dal 10 al 13 ottobre 2019 presso il Centro Congressi le Benedettine, la sede di Manifatture Digitali Cinema, le Logge dei Banchi, MixArt e il Cinema Lumière. Tutti gli eventi T-Tour sono gratuiti e liberamente accessibili fino a esaurimento posti. 

Per informazioni:
https://www.internetfestival.it/

 

02/10/2019