LIFE SCIENCES: IN TOSCANA VALGONO UN FATTURATO DA 8,6 MILIARDI DI EURO

Life Sciences: in Toscana valgono un fatturato da 8,6 miliardi di euro

I dati presentati durante la conferenza a Siena "Generiamo il futuro" raccontano un settore all'avanguardia e competitivo

Un fatturato di 8,6 miliardi di euro con un export di 1,1 miliardi, investimenti per 300 milioni di euro e 16mila0 addetti. Sono questi i numeri delle Scienze della vita in Toscana, secondo gli ultimi dati elaborati da Farmindustria, Assobiomedica, Ey, Distretto Tsv che sono stati resi noti durtante la conferenza "Generiamo il futuro a Siena", gli stati generali delle Life Sciences toscane.

La Toscana gioca in Italia un ruolo da protagonista in questo settore considerato uno dei motori di sviluppo dell'economia nazionale. Per favorire la crescita delle Life sciences dal 2010 è operativo il Distretto Toscano Scienze della Vita, cluster regionale che aggrega tutti i soggetti pubblici e privati che operano nei settori delle biotecnologie, del farmaceutico, dei dispositivi medici, della nutraceutica, della cosmeceutica e dell'Ict applicato alle life sciences. Le start up sul biomedicale sono 37 (su 300 in Italia) mentre le imprese operanti nelle scienze della vita sono 350.

I centri di ricerca afferenti al Distretto sono tre università (Pisa, Firenze e Siena), tre scuole di eccellenza (Scuole di Alta Formazione Sant'Anna e Normale di Pisa e Istituto di Alti Studi Imt di Lucca), 15 istituti Cnr, 2 sezioni dell'Istituto Nazionale Fisica Nucleare (Infn).

Sul fronte del sistema sanitario tre sono i grandi ospedali universitari che operano all'interno del Distretto Tsv e un ospedale pediatrico di riferimento. Le aziende affiliate sono circa 200, sei sono i centri servizi, 32 le infrastrutture di ricerca e 14 gli organismi di ricerca.

17/09/2018