Eccoli i nuovi treni Rock. Ceccarelli: 'Simbolo della ripartenza'

di Giulia Rafanelli

Presentati nel deposito Trenitalia dell'Osmannoro, sono realizzati e certificati in Toscana. Altamente tecnologici sono i due modelli su cui puntare per aumentare il numero di passeggeri nella fase2

Avrei sperato di poter presentare i nuovi treni in una cerimonia aperta ai pendolari perché so bene quanto siano attenti e tengano al rinnovo della flotta”, ha commentato l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli dopo aver tagliato il nastro dei nuovi treni Rock che nelle prossime settimane entreranno in servizio sulle linee regionali.

Al deposito di Trenitalia all’Osmannoro a Firenze i due nuovi modelli sono stati mostrati in anteprima nel corso di una cerimonia privata (in rispetto alle indicazioni sanitarie per l'emergenza Covid) tra gli applausi dei presenti.

"Sono il simbolo della ripartenza", ha aggiunto l'assessore, dopo i mesi difficili che ci auguriamo esserci lasciati alle spalle. “Una ripartenza – ha continuato - che deve essere anche cambiamento. Ci auguriamo, dando le migliori condizioni a bordo e tutte le garanzie per viaggiare in sicurezza, di poter acquisire prima possibile i viaggiatori che avevamo prima della diffusione del virus".

Lucenti, eleganti, i nuovi Rock, costruiti nello stabilimento di Pistoia da Hitachi Rail Italy e certificati dall'ente certificatore, Italcertifer, che ha sede in Toscana e di cui la Regione far parte, li vedremo circolare presto sulle linee Firenze – Pisa e Firenze – Valdarno – Arezzo.

I due nuovi arrivati, annunciati e lungamente attesi, sono i primi di una fornitura di 100 treni previsti ne contratto di Servizio 2020-2034, sottoscritto a novembre 2019 da Regione Toscana e Trenitalia. Un contratto quindicennale che prevede anche investimenti per quasi 1,4 miliardi di euro, di cui circa 913 milioni destinati al rinnovo della flotta che passa da un’età media di 16 anni a 7,6 anni nel 2024.

Presentazione nuovi treni Rock

CARATTERISTICHE DEL TRENO. Il Rock è un treno a doppio piano ed alta capacità. Può viaggiare fino a 160 km/h di velocità ed è dotato di oltre 600 posti a sedere Ha lo spazio per le biciclette e i finestrini più grandi per ammirare le bellezze del belpaese, portale intranet, area passeggini, illuminazione a led, nuovo sistema di climatizzazione, prese usb e di corrente a 220V per ricaricare tablet e smartphone. A bordo ci sono anche 50 videocamere a circuito chiuso per un viaggio in sicurezza ed informazioni ai passeggeri su monitor di dimensioni doppie rispetto al passato. E' un treno ecosostenibile riciclabile fino al 97% con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti, così come l’utilizzo di materie prime provenienti dal riciclo, caratterizzano l’impronta ecologica del treno Rock. Per le persone con mobilità ridotta sono presenti 4 postazioni collocate nelle immediate vicinanze delle porte di accesso e dei servizi igienici, così da ridurre al minimo gli spostamenti all’interno del treno.

Presentazione nuovi treni RockAll’eccellenza tecnologica, di questi tempi, deve obbligatoriamente accompagnarsi anche l’attenzione sanitaria, sanificati giornalmente, anche i nuovi treni sono stati allestiti con marker sui sedili da non occupare, segnaletica sulle porte per la salita e la discesa, indicazioni a terra per segnalare l’uscita più vicina e la distanza da tenere con gli altri passeggeri oltre alla presenza di dispenser con liquido igienizzante per le mani.

Presentazione nuovi treni Rock

29/05/2020