Viaggiare sostenibile: la Costa Toscana prova a dare l'esempio

Incontro il 9 novembre a Capalbio: al centro del dibattito anche la questione della mobilità green. Ciuoffo: 'Importante discuterne in un momento storico in cui dobbiamo dare un cambio ai nostri stili di vita'

Torna l'appuntamento con Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica e Legambiente finalizzato alla qualificazione della costa e delle isole toscane come destinazioni turistiche sostenibili. I principali stakeholder dei 12 ambiti turistici della zona, dopo il confronto del 19 settembre in occasione del G20 spiagge a Castiglione della Pescaia, si incontreranno per la seconda volta, stavolta a Capalbio per affrontare il tema della salvaguardia dell'ambiente come leva turistica da potenziare e incentivare.

L'appuntamento con la seconda fase del progetto ‘Costa Toscana / Isole Toscane' è dunque in programma il prossimo 9 novembre, data in cui sarà avviato un confronto per individuare percorsi sostenibili e attrattivi per potenziare l'offerta e creare un'immagine turistica all'avanguardia.

"La sostenibilità del turismo – aggiunge Francesco Palumbo, direttore di Toscana Promozione Turistica - è una urgenza dei tempi, ma anche un mercato denso di straordinarie opportunità per chi decide di investirci. Toscana Promozione Turistica sta provando a mettere in campo una piattaforma di innovazione green per le destinazioni della Costa, a partire dai sistemi di mobilità, cuore dell'esperienza turistica".

Al centro dell'incontro dunque il presupposto che non può esistere sostenibilità nel turismo se non si decide di affrontare in maniera strutturale il problema relativo agli spostamenti da e sul territorio: riduzione delle emissioni attraverso nuovi servizi di trasporto, sistemi di micro-mobilità , rete della mobilità lenta, mobilità elettrica e inter-modalità i temi al centro dei lavori.

"Sulla sostenibilità in Toscana – afferma l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffovogliamo avere un primato nazionale e il progetto Costa si sta dispiegando in tutte le sue declinazioni: la mobilità è una di queste e tra le più importanti in un momento storico in cui dobbiamo dare un cambio ai nostri stili di vita".

La Costa Toscana si candida dunque a diventare un territorio pilota a livello nazionale in cui sperimentare un sistema di mobilità sostenibile: a sottolineare l'interesse strategico di questa iniziativa è la presenza a Capalbio di Lorenza Bonaccorsi, sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

"Parlare di sostenibilità nel turismo – ha dichiarato Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente – significa costruire futuro. Tra l'altro, sono i turisti stessi a chiedere destinazioni turistiche sempre più green, dimostrando che invertire la rotta non solo è necessario per gli ecosistemi ma anche per l'economia".

 

 

07/11/2019