LEONARDO E L'ACQUA: VISITE GUIDATE SULLE ORME DEL GRANDE GENIO

Leonardo e l'acqua: visite guidate sulle orme del grande genio

Prendono il via il 15 dicembre i percorsi per approfondire gli studi leonardiani sulle acque tra Firenze, Bagno a Ripoli e Barberino Val d’Elsa

In occasione della mostra sul Codice Leicester alla Gallerie degli Uffizi arrivano i percorsi guidati sulle orme di Leonardo da Vinci nel territorio fiorentino, organizzati dal Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno, per approfondire gli studi leonardiani sulle acque, direttamente nei luoghi delle sue osservazioni. Nei suoi manoscritti Leonardo, infatti, cita spesso, il territorio fiorentino, anche se negli ultimi cinque secoli il paesaggio è stato ampiamente modificato e trasformato, ancora oggi è possibile seguire qualche segno che lega certi toponimi al grande scienziato. Partendo proprio da queste esili, ma significative, tracce il Consorzio si collega idealmente con la mostra proponendo una serie di percorsi sul territorio che traggono ispirazione proprio dai manoscritti leonardiani.

I percorsi proposti saranno svolti, a Firenze, nell’area del Parco delle Cascine, sulle colline di Bagno a Ripoli e nella valle dell’Agliena presso Barberino Val d’Elsa. Ma si tratta solo dell’inizio perché, con la stagione favorevole saranno identificati e costruiti altri percorsi alla scoperta di un territorio meraviglioso.

La prima iniziativa si terrà a Firenze sabato 15 dicembre alle ore 9,30 con partenza da Piazza Puccini e arrivo nel Piazzale delle Cascine. La visita sarà ripetuta sabato 19 gennaio e sabato 16 febbraio. Si tratterà di un percorso fra Arno, Macinante e Mugnone alla scoperta della loro evoluzione dai tempi di Leonardo a oggi. 
Il percorso urbano, di circa 6 km e della durata di tre ore, permette di scoprire l’importanza dell’attività di bonifica nella piana fiorentina per la manutenzione di queste importanti vie d’acqua, capirne il ruolo per la città di Firenze e seguire le evoluzioni dei corsi d’acqua della piana fiorentina negli ultimi secoli.

Per info e prenotazioni, Firenze Musei: 055294883

13/12/2018