PARCO POLICENTRICO DI PINOCCHIO: UN PROGETTO PER VALORIZZARE COLLODI

Parco Policentrico di Pinocchio: un progetto per valorizzare Collodi

Parte la riqualificazione del parco già esistente e dell'intero borgo legato al burattino: nascerà un nuovo Paese dei Balocchi ma sarà recuperata anche Villa Garzoni

Prende il via il progetto del Parco Policentrico Collodi Pinocchio, che prevede la realizzazione di nuove attrazioni, oltre alla riqualificazione del parco esistente e dell'intero abitato di Collodi: il progetto vede un forte investimento della Fondazione Collodi, con una prima tranche di circa 3,5 milioni di euro. Il Comune di Pescia sosterrà il percorso attraverso i suoi strumenti di progettazione e pianificazione urbanistica.

"Siamo sulla buona strada, ci è voluto tempo, ma adesso possiamo dire di aver imboccato il giusto percorso grazie anche a un importante lavoro di squadra che diventa fondamentale quando si hanno obiettivi ambiziosi come questo", ha affermato la vicepresidente e assessore alla cultura della Regione Toscana, Monica Barni, che nei giorni scorsi ha presentato il progetto insieme al sindaco di Pescia Oreste Giurlani e al presidente della Fondazione Collodi Pier Francesco Bernacchi. L'intero progetto avrà un costo di 50 milioni di euro, e la sua realizzazione è prevista in lotti funzionali: il primo di questi sarà costituito dal nuovo Paese dei Balocchi.

Particolare attenzione sarà riservata nel progetto sia all'ambiente naturale sia all'utilizzo dei materiali ecocompatibili e delle energie rinnovabili. Le realizzazioni proposte sono in maggior parte recupero di entità storiche e naturali esistenti, come la Villa e il Giardino Garzoni, o di manufatti industriali dismessi, ed in parte nuove realizzazioni come il Parco degli Amici di Pinocchio il cui progetto ha già superato con successo la verifica di compatibilità ambientale.

09/01/2019