Pistoia, turismo in crescita nel 2019: +11,4%

La città toscana sta vivendo un momento positivo, che vede anche gli arrivi in crescita del 5.2% nel primo quadrimestre dell'anno

Continuano a crescere i turisti a Pistoia. Nel primo quadrimestre del 2019 le presenze aumentano dell'11,4% e gli arrivi del 5,2% rispetto allo stesso periodo del 2018. I turisti italiani sono i maggiori estimatori con un aumento di presenze addirittura del 15,6% e di arrivi del 6%. Numeroso anche il movimento straniero che registra +5,7% di presenze e 3,7% di arrivi.

Nel comune capoluogo gli stranieri provengono principalmente da Cina, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna. Tra gli italiani che scelgono Pistoia i più numerosi sono lombardi, piemontesi, campani e gli stessi toscani. L'effetto capitale italiana della cultura, ruolo che Pistoia ha rivestito nel 2017, prosegue.

"I nostri punti di forza - commenta l'assessore al turismo Alessandro Sabella - riguardano l'offerta culturale e artistica della città come ad esempio il culto di San Jacopo, il Luglio pistoiese con il Pistoia Blues Festival e le peculiarità e tipicità della zona collinare e montana valorizzata anche attraverso i treni storici sulla Porrettana".

I dati sono stati elaborati da Comune di Pistoia e Dipartimento di scienze per l'economia e l'impresa dell'Università di Firenze. Dati che non riguardano solo il territorio comunale di Pistoia ma anche le aree di Valdinievole, Montagna e Metropolitana (comuni di Pistoia, Agliana, Montale, Quarrata e Serravalle Pistoiese).

La Valdinievole rimane pressoché stazionaria, rispetto allo stesso periodo del 2018. In calo, invece, l'area montana, a seguito anche delle condizioni meteo non ottimali fra gennaio e aprile 2019. Complessivamente le presenze di turisti nel territorio provinciale pistoiese nel periodo preso in esame sono state oltre mezzo milione. Negli esercizi ricettivi sono arrivati 250.611 clienti per un soggiorno medio di 2,3 notti per un totale di 566.930 giornate di presenza-

16/07/2019