Toscana in Cammino: una rete per valorizzare i percorsi a piedi

Il 26 e 27 ottobre a Lucca un convegno per mettere insieme tutti i soggetti che lavorano sugli itinerari a piedi, in bici e a cavallo

Creare una rete unica capace di promuovere e sostenere iniziative di valorizzazione di tutti i cammini: è questo l'obiettivo del convegno "Toscana in Cammino", organizzato e promosso dall'Associazione Toscana delle Vie Francigene e Cammini in programma il 26 e 27 ottobre a Lucca. Nel corso delle due giornate verrà discussa la possibilità di definire un documento aperto a tutti per un accordo con Regione e Anci per consentire di regolare i rapporti con le associazioni di volontariato operanti sui cammini e sugli itinerari a piedi, in bici ed a cavallo.

Nel giorno di apertura interverrà, tra gli altri, anche l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo. "Una giornata importante - spiega Ciuoffo - perché a Lucca si riuniranno tutte le associazioni che da qualche anno stanno operando sugli itinerari regionali per sostenerli, promuoverli e renderli sempre più fruibili e fornire servizi ai viaggiatori. Sul versante della strutturazione della rete toscana il lavoro prosegue, grazie anche alle risorse ministeriali sbloccate questa estate".

Ciuoffo ricorda che "proprio di recente inoltre sono stati aperti due bandi: uno rivolto ai comuni attraversati dagli itinerari etruschi, l'altro ai comuni degli altri cammini. Adesso però occorre dare risalto anche all'impegno delle associazioni sui temi della manutenzione, accoglienza, promozione e governance. Dall'incontro in programma a Lucca ci aspettiamo altre proposte, sollecitazioni e indicazioni sulle priorità da affrontare direttamente delle persone che ogni giorno lavorano per consolidare e potenziare una rete di cammini che continua ad attirare viaggiatori e pellegrini".

24/10/2019