TURISMO, ECCO LA 'RECEPTION VIRTUALE' PER GLI AFFITTI BREVI

Turismo, ecco la 'reception virtuale' per gli affitti brevi

Sarà presentata a BTO alla Stazione Leopolda di Firenze la nuova app per gestire tutte le procedure legate agli affitti vacanza, direttamente in via telematica

Una reception virtuale per gestire in via telematica ogni aspetto degli affitti di breve durata, sia per gli ospiti che per i proprietari: dal check in, all'invio dei dati degli ospiti alla questura, fino alla gestione dell'appartamento e alle informazioni sui consumi e sui pagamenti. E' 'Ok home', una app per smartphone e un sistema di domotica, sviluppati dalla società fiorentina 'Ok Home srl', che sarà presentata ufficialmente nel corso di Buy tourism online, la convention dedicata al turismo on line in programma a Firenze il 20 e il 21 marzo.

Il progetto, per il quale è stata depositata la domanda di brevetto, è stato sviluppato in quattro anni dai responsabili della società: Giovanni Beretta Anguissola, Matteo Carotti e Fabio Macciocca. Le app dell'ospite e del proprietario dell'appartamento si integrano con un sistema di domotica che consente, ad esempio, l'apertura della porta senza necessità di ricevere le chiavi, e la gestione completa dell'alloggio dato in affitto. Il sistema si collega inoltre ai principali portali online di prenotazione e permette di gestire in automatico il check-in e tutte le operazioni burocratiche.

Accanto agli aspetti gestionali, l'applicazione permette inoltre di fornire informazioni e istruzioni sempre disponibili sia sull'alloggio, che sulle attrazioni e i punti di interesse della zona. In Italia, spiega una nota di Ok Home, si calcolano 150 mila gli host che affittano case e appartamenti a uso turistico, e 500mila abitazioni destinate all'home sharing, per 28 milioni di prenotazioni nel 2018.

15/03/2019